lunedì 30 settembre 2019

CRISTIANESIMO - CRESCITA SPIRITUALE

VERSO MICHELE  di Alba Sali
 Inseguendo segni sogni e farfalle

Alba Sali è oggi in Italia uno dei counselor più innovativi che si pone a metà tra Oriente e Occidente. Nel 2014 inizia a pubblicare con Edizioni Mediterranee, scrivendo libri come Dall'Abbandono all'Abbondanza e Figli che amano troppo, che diventano best seller nel campo dell'auto-aiuto. I contenuti del suo lavoro sono teologicamente e filo-soficamente riconosciuti da professori e guide spirituali di rilievo internazionale. 
Il Comitato Scientifico CAI Campania ha concesso il Patrocinio morale al libro "Verso Michele" per l’opera di divulgazione del Cammino, inteso come strumento di ricerca interiore e conoscenza, e per la diffusione dei valori spirituali connessi al culto dell'Arcangelo Michele insiti nel Cammino stesso.

"Verso Michele" Edizioni Mediterranee è un racconto che può ispirare e spronare le persone a trovare una nuova dimensione: la dimensione della pace interiore. 
"Verso Michele" è ciò che capita naturalmente quando un’anima è silenziosamente in ascolto, quando è permeabile alla conoscenza, quando si sforza di essere disponibile alla volontà superiore. 
Le parole di questo libro sono una preghiera potente di contatto con l’Arcangelo e la sua forza sta nell’ispirazione capace di accarezzare il cuore di chi l’ascolta.  La strada verso Michele (che in questo libro giunge fino al suo santuario sul Gargano), è una vera scalata d’amore che punta dritta alla vetta del dialogo sottile con l’Arcangelo.
Quello di Monte Sant’Angelo al Gargano è il primo dei santuari dell’Occidente dedicati all’Arcangelo vincitore del demonio: una vera e propria rete di pellegrinaggio  che collega i vari percorsi,  (Mont-Saint-Michel, la Sacra di San Michele in Val di Susa, Skellig Michael in Irlanda, St. Michael’s Mount in Cornovaglia, il Santuario sull’isola di Symi in Grecia e il Monastero del Monte Carmelo in Israele)  tutte dislocate lungo una linea virtuale, la Linea Sacra di San Michele, detta anche Micaelica.

E' importante non tradire mai il proprio sentire, perché questa è la strada maestra, anche se non è affatto priva di ostacoli e di insidie. L'ascolto, come il sentire, deve essere protetto, coltivato, allenato; al pari di un bambino che ha bisogno di crescere, prima di intendere quanto si dice nel mondo degli adulti, allo stesso modo devono crescere le nostre anime in cammino su questa terra prima di entrare nel "mondo musicale" del dialogo sottile. Bisogna fare in modo, però, che tutte le difficoltà che si incontrano mentre si difende il proprio sentire non siano una ragione per chiudersi, astenersi o diminuire il proprio potere interiore; piuttosto devono essere l'insegnamento per imparare a migliorare, perseverare e ponderare molto bene. 

La Saggezza  è l'abilità di comportarsi mantenendo uno stato di pace interiore ed esteriore, indipendentemente dalle circostanze. Essere connessi con qualcosa di più grande di noi, qualcosa che consideriamo divino o di eccezionale nobiltà; ciò significa che cerchiamo di connetterci a qualcosa di più grande del nostro ego immaturo, dei nostri piccoli bisogni. 

Scrive Don Marcello Stanzione...
"Sono grato ad Alba Sali per avermi chiesto un contributo biblico-spirituale a questo libro che rivela il suo amore verso l'Arcangelo Michele. L'amore contagioso, che trasuda dalle righe di questo libro, è quello che mi ha reso certo che la sua lettura possa nutrire e rinnovare la fede di San Michele, risvegliarla in quelle persone che l'hanno dimenticata e avvicinare quanti ancora non conoscono la forza della spada dell'Arcangelo per mezzo della quale l'umanità intera è protetta". 

Scrive la professoressa Maddalena Venuso...
"Se oggi scrivo queste righe, è perché Alba mi ha reso partecipe della sua esperienza, descritta in "Verso Michele", e mi sta trasmettendo serenità e desiderio di tornare alle origini del mio essere". 

"Spero che questo libro possa essere d'ispirazione, che possa spronare le persone a trovare in ogni passo la presenza di quei sostegni superiori, che non solo ci aiutano e ci confortano, ma anche ci insegnano, ci illuminano e ci guidano nelle nostre azioni, sempre che sia dato loro lo spazio per farlo. 
Auguro a tutti voi sufficiente libertà interiore per sperimentare la vostra vita e la vostra fede in piena e oculata fiducia in voi stessi e nel vostro dialogo sottile".  
La mia massima crearmonica infatti è: 
Faccio quello che posso 
meglio che posso 
con la massima buona volontà 
e con la massima onestà d'intento
e fin d'ora mi inchino al risultato che sarà 
così come sarà 
considerandolo il meglio per me! 

Dove la Luce arriva 
l'Ombra si mette in fuga 
e si ritira.  Alba Sali


Esistere è cambiare, cambiare è maturare, maturare è continuare a creare se stessi senza fine. Henri Bergson
 

martedì 24 settembre 2019

EQUILIBRIO INTERIORE - CRESCITA PERSONALE - SPIRITUALITA'

RISVEGLIA IL TUO FUOCO INTERIORE di HeatherAsh Amara 

Accendi la tua passione, trova il tuo scopo e crea la vita che desideri 

HeatherAsh Amara è la fondatrice del Toci, Toltec Center of Creative Intent. Laureata alla Singapore American School, è autrice di I quattro elementi del cambiamento. Ha studiato pratiche sciamaniche di guarigione e ha poi approfondito i suoi studi sotto la guida di don Miguel Ruiz, autore de I quattro accordi  . Ha scritto anche "L'addestramento della dea guerriera" e "I quattro elementi del cambiamento". E' inoltre autrice di Warrior Goddess Training Companion Workbook, The Warrion Goddess Way e The Toltec Path of Transformation.

"Risveglia il tuo fuoco interiore" (Edizioni Il Punto D'Incontro)  ti insegna a ricercare il tuo posto nel mondo, ad accendere le tue passioni, a ritrovare il tuo vero scopo, a vivere la vita che veramente desideri. Questo libro, infatti, ti mostra un nuovo modo di considerare te stesso e il tuo mondo;  vengono esaminati gli aspetti principali del nostro essere (la parte mentale, quella spirituale, quella emozionale e quella fisica) e come interagiscono con la nostra energia interiore. 
Questo libro spiega soprattutto  come poter realizzare un cambiamento sostanziale, un cambiamento che vi incoraggia a fare le vostre scelte a partire dalla vostra essenza invece che da vecchie impostazioni, paure o strategie egocentriche. 

Il vostro fuoco interiore è l'energia vitale dentro di voi, la forza invisibile che dà vita al vostro essere. Molte persone vivono senza nessuna consapevolezza di questa energia o di quanto sia importante prendersene cura. 
Nel mondo di oggi non si parla molto di questa energia interiore, tanti di noi non le danno troppa attenzione o la trascurano del tutto. Questa energia è la fonte di tutte le forme del nostro benessere e, per dare delle basi alla cura di ogni aspetto della nostra salute, deve essere premurosamente accudita.  

Non c'è libertà più grande di ripulire la propria mente da credenze obsolete, e come conseguenza  il vostro fuoco interiore arderà più intensamente.  Quando impariamo ad aprirci con grazia e ad abbracciare il nostro flusso emozionale, sperimentiamo altri fantastici benefici. 
Una volta creato uno spazio interiore, vedrete come il corpo emozionale diventerà una delle vostre migliori risorse per creare la magia nel vostro mondo esteriore. 

David Allen suggerisce una purificazione mentale.  Ecco come funziona... Raccogliete ogni cosa da fare che frulla nella vostra mente e scrivetela. Scaricate il cervello e scrivete tutto ciò che pensate: dalle azioni più semplici e banali da svolgere sia a breve tempo che a lungo, compreso i sogni e desideri.
Il primo passo per scaricare il cervello è quello di mettere per iscritto "tutto insieme" ciò che dovete e volete fare... seguendo le priorità del caso...
Il risultato sarà positivo poiché la mente diventerà più calma e organizzata e si attiverà in modo più semplice e produttivo nella quotidianità. 
Quando apriamo il nostro corpo emozionale e permettiamo la guarigione, un flusso magico alimenta il nostro fuoco interiore che arde più intensamente. Un corpo emozionale ripulito apre la porta alla magia e permette alla pace di fluire in noi

Tutto inizia con un buon linguaggio. E' importante anche saper "usare" bene le parole, non solo verso gli altri, ma soprattutto verso sé stessi. Le parole hanno un potere emotivo importante esse possono sia spronare che demotivare con relative conseguenze. Quindi...Siate consapevoli di come usate il vostro linguaggio!   Anna A.

LA PREGHIERA DEL FUOCO INTERIORE
Che io possa ripulire la mia mente da tutti i pensieri
e concentrare la mia intenzione sul silenzio.
Che io possa correggere il mio affaccendarmi 
e connettermi alla mia fede più profonda.
Che io possa aprire il mio corpo emozionale
e permettere alla guarigione di fluire. 
Che io possa onorare questa forma fisica 
come un tempio sacro. 
Che io possa vivere il mio scopo più alto
con gratitudine per questo tempo prezioso. 

"L'energia non può essere né creata né distrutta, può solo essere trasformata da una forma a un'altra". Albert Einstein 

"Esiste una vitalità, una forza vitale, un'energia, un'accelerazione che attraverso di voi si traduce in azione, e poiché in ogni momento voi siete sempre e soltanto una cosa sola, questa espressione è unica". Martha Graham  

"Essere pronto per qualunque cosa richiede la destrezza di fare le cose, in modo efficace ed efficiente" David Allen



domenica 15 settembre 2019

ETICA SOCIALE - COMUNICAZIONI SOCIALI

IL PRINCIPIO SEMPLICITA' di FRANCESCO BELLINO 

Francesco Bellino, fondatore del primo Corso universitario di perfezionamento in Bioetica istituito in Italia (1987) e Presidente nazionale della Sibce (Società italiana di bioetica e comitati etici), è professore ordinario di Filosofia morale, Bioetica ed Etica della comunicazione presso l'Università degli Studi di Aldo Moro di Bari.  

"Il principio Semplicità" Edizioni San Paolo è un libro nato dalla lettura del "Diario" della giovane ebrea olandese Etty Hillesum, morta nel campo di sterminio di Auschwitz nel 1943, che di fronte all'orrore e alla tragedia delle deportazioni riuscì ad affermare il valore e la bellezza della vita e ad additarci la strada di un nuovo inizio per ridare senso all'esistenza. Tale strada non è quella di una teoria consolatoria, ma dell'essere, della semplicità dell'essere: "Si deve diventare un'altra volta così semplici e senza parole come il grano che cresce, o la pioggia che cade. Si deve semplicemente essere". 

La semplicità è diventata oggi un'esigenza non solo teoretica, ma anche sociale e politica. L'iperspecializzazione del sapere e delle professioni, la complessità del sistema economico, finanziario, burocratico e dei meccanismi decisionali e amministrativi rischiano di rendere questo mondo incomprensibile e ingovernabile. Anche Papa Francesco nella sua Enciclica Laudato sì, di fronte a inquinamento, migrazioni, miseria, mutamenti climatici e ambientali, sanciti dal recente passaggio geologico epocale, dall'Olocene all'Antropocene, dove l'uomo rappresenta il più importante agente del cambiamento nell'ecosistema globale, auspica "un ritorno alla semplicità" nel nostro stile di vita. In queste pagine, Francesco Bellino fa emergere tutta l'esigenza e l'importanza fondamentale di pensare la semplicità e la sua pratica: come ci ha indicato Antoine de Saint-Exupery, "si vede bene soltanto con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi". La semplicità può essere la strada di un nuovo inizio per ridare senso all'esistenza. 

Il mondo è fuori dei cardini. Sono molti a crederlo. Vaghiamo senza mèta, confusi, discutendo pro e contro questo e quello. Su una frase la maggioranza delle persone si trova d'accordo, al di là di tutti gli antagonismi, e in tutti i continenti: "Non capisco più il mondo", ha scritto Ulrich Beck nella sua ultima opera (La Metamorfosi del mondo). Nel 2009 Barak Obama ha posto Cass R. Sunstein a capo dell'Office of Information and Regulator Affairs (Oira) con lo scopo di ridurre i costi e di accrescere la semplicità nella governance producendo regole chiare, per facilitare e migliorare la vita e le scelte delle persone. Attraverso l'impiego di "spinte gentili" (nudges) si tratta di rendere la vita dei cittadini, della società e delle imprese sempre più semplice, secondo il motto: Make it easy (Fatelo facile, semplificato). Anche per creare un mercato più ampio e business molto redditizi, "il segreto svelato" da Richard Koch e Greg Lockwood è simplify, la semplificazione attraverso due strategie: la semplificazione dei prezzi (ridurre della metà, o anche di più, il prezzo di un prodotto o di un servizio) e la semplificazione dei prodotti (creare un prodotto che sia utile, attraente e molto facile da usare). Tra i grandi semplificatori sono annoverati Henry Ford (Ford Motor Company), Ingvar Kamprad (Ikea), Dick e Mac McDonald e Ray Kroc (McDonald's), Steve Jobs (Apple), Travis Kalanick e Garrett Camp (Uber), Charles Guth (Pepsi-Cola).
"I semplificatori, oltre ad avvantaggiare loro stessi, sicuramente aiuteranno la società molto più di quanto non faranno i non semplificatori" (dal libro: Cambiare è semplice di Koch e Lockwood) 

La semplicità è innocenza che permette di cogliere l'essenziale, l'essere nel suo intrinseco valore. Il semplice è ciò che è semplicemente. La semplicità non è una virtù che si aggiunge all'esistenza. E' l'esistenza stessa, in quanto nulla vi si aggiunge. La semplicità ha un valore non derivato, secondario, aggiuntivo, ma originale, nel senso che è un principio fondante e costitutivo della conoscenza e dell'agire. La semplicità è spontanea, non è programmata né generata da altro. La semplicità non sarebbe un principio se fosse generata da altro. Benché la spontaneità sia un fenomeno relativamente raro nella nostra civiltà, per Fromm, "l'attività spontanea è il solo modo in cui l'uomo può superare il terrore della solitudine senza sacrificare l'integrità del suo essere; infatti nella realizzazione spontanea dell'io l'uomo si riunisce al mondo: all'uomo, alla natura e a se stesso. 
L'amore è la principale componente di tale spontaneità". La semplicità è una virtù ed è considerata la virtù delle virtù... Anna A.
  
"La semplicità è compagna della verità come la modestia è del sapere".  Francesco De Sanctis

"La semplicità è l'essenza dell'universalità"  Gandhi

"L'umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza" J. Winckelmann 

"Dio agisce sempre secondo le vie più semplici". Madre Teresa di Calcutta 

"Tutto dovrebbe essere reso il più semplice possibile, ma non più semplicistico. Albert Einstein 












mercoledì 4 settembre 2019

RACCONTI E SAGGI - BENESSERE MENTE CORPO E SPIRITO

IL POTERE NASCOSTO di Roberto Giovagnoni e Roberta Silvestri 

Il Linguaggio Segreto dell'Anima


Roberto Giovagnoni vive a Perugia. Attualmente lavora in una grande multinazionale del settore finanziario. È counselor professionista, trainer di training autogeno e formatore aziendale. Ha operato nel settore della cooperazione internazionale in progetti di reinsediamento di popolazioni rifugiate seguendo il tema dei diritti umani in America centrale, Nord Africa ed Est Europa.

Roberta Silvestri vive ad Assisi. Lavora come insegnante ed educatrice presso istituzioni pubbliche, per lo studio ed il sostegno alla crescita infantile e primaria. È operatrice energetica, ricercatrice spirituale ed esperta di tecniche di connessione ai differenti livelli di coscienza. Conduce gruppi di evoluzione personale ed opera in percorsi di crescita individuale.


"Il Potere Nascosto" Edizioni Om è l'espressione metaforica di una danza di Amore e fratellanza, una guida premurosa verso una nuova consapevolezza, un insieme di insegnamenti preziosi che guideranno il lettore nel difficile cammino della vita.  
La storia della vita a volte ricomincia dopo una profonda crisi, a volte appare risvegliarsi come da un sogno, molto spesso ci dà la sensazione di non incominciare mai.  Sarà nel passaggio dei due Mondi, (da quello materiale a quello spirituale) a riscoprire la possibilità del reale cambiamento, celebrando in questo viaggio d'esplorazione la vera evoluzione della propria anima.

I protagonisti (Rachel e Thomas) sono due persone molto diverse tra di loro, ma comunque unite e sincronizzate verso un unico linguaggio segreto: il potere nascosto dell'anima.
Il linguaggio dell'anima è semplice e diretto, rappresenta per te uno strumento del Divino per farti sintonizzare con ciò che da sempre è dentro di te, questo decodifica per te nuove propettive senza bisogno che tu vada a cercare soluzioni all'esterno. 
In questo "linguaggio segreto" si scopre veramente chi sei poiché sarai in sintonia con il linguaggio universale: il linguaggio dell'amore. 
La tua visione  diventa chiara solo quando guardi dentro il tuo cuore. Chi guarda fuori, sogna. Chi guarda dentro, si sveglia affermava Carl Gustav Jung
Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.

Nessuna tenebra dura per sempre...
Questa è la vita, essa si muove su due binari attraverso i quali si perviene alla conoscenza: il dolore e la gioia. Per questo incontriamo i cosiddetti "mostri", che altri non sono che esseri inconsapevoli della propria Essenza, o Anima, sostanza primigenia di Luce e Amore. 
Solo conoscendo te stesso, potrai essere libero e da libero potrai affrontare ogni pericolo. La fede in te stesso sarà il tuo scudo e sarai cosciente di vivere la tua vita. Da ciò imparerai a conoscere ed apprezzare ciò che Dio ti ha donato e utilizzerai con coscienza e saggezza il tuo corpo, la tua mente ed il tuo Spirito diventando un pellegrino alla ricerca di te stesso. 

L'Amore è un'energia nella quale si muove tutto...
In questa percezione ogni essere trova la sua massima "Espressione di bellezza" più elevata poiché più valida.
Rachel e Thomas, nel loro viaggio comune riscoprono come la comunione del sentire, dunque come l'Amore di per sé, sia la legge della realtà e, nel contempo, la legge profonda del cuore dell'uomo. Entrambi nel viaggio, riscoprono la sincronia del proprio cuore con la realtà: è nella fratellanza che capiscono di essere uniti e perfetti figli di Dio. 
Leggendo le storie di Rachel e Thomas la tua percezione del mondo cambierà e ti aprirai alle infinite possibilità. 

Imparerai ad amarti, dopo aver compreso ciò che si nasconde sotto la cenere delle esperienze passate, riemergendo nel fuoco sacro della fenice trasformativa dell'Anima. 
Da qui la tua vita si risolleverà in un volo di consapevolezza, verso l'infinito. 
Il Potere Nascosto, da ora in poi, sarà il tuo Potere Rivelato. Roberta e Roberto

"Non tutte le prigioni hanno le sbarre; ve ne sono molte altre meno evidenti da cui è difficile evadere, perché non sappiamo di esserne prigionieri". Henri Laborit