giovedì 6 aprile 2017

SPIRITUALITA' - SESSUALITA'

EROSOPHIA  di TIZIANO BELLUCCI 
I MISTERI DEL MASCHILE E FEMMINILE 

Tiziano Bellucci  docente del testo Scienza occulta presso la Scuola di arte terapia "Stella Maris". Insegnante di musica a Bologna, è ricercatore e divulgatore scientifico spirituale dal 1990, ingegnere del suono, scrittore, conferenziere, consulente e autore compositore musicale. Scrive libri, saggi, articoli e tiene conferenze e seminari. 

"Erosophia" ( Edizioni ArgentoDorato) è un testo suddiviso in due parti: Erosophia: analisi e studio dei misteri del sesso secondo la scienza dello spirito europea e EroSacro amore: respiro di eternità.
Nei quattro capitoli della prima parte sono analizzati alcuni passi antroposofici (tratti soprattutto da  "Dalla cronaca dell'Akasha" e da "Scienza occulta") per delineare un percorso in merito alla natura della forza sessuale e della forza pensante. Inoltre ci sono alcune testimonianze di Steiner. Nella seconda parte si tenterà una rielaborazione personale dei contenuti menzionati. 

Si avvisa il cortese lettore che si è voluto separare l'aspetto dell'eros (sessualità) dall'aspetto dell'amore: quest'ultimo verrà considerato solo nella seconda parte, dal titolo EroSacro, eternità dell'amore. Ovviamente, la trattazione richiederà una buona volontà di dedizione: i conoscitori dell'antroposofia saranno di certo agevolati nella lettura, ma anche chi è a "digiuno" di scienza spirituale riuscirà a trarne indicazioni utili. 

"L'Amore non è l'amore che si crede" diceva il  filosofo Platone. Tante persone, milioni di esseri parlano d'amore non sapendo di cosa parlano. Si può dire che l'Amore è una forza che serve per dare e ricevere energia. E' un'energia che serve per richiamare, per fare incontrare individui che hanno da risolvere insieme un destino in comune (karma). E' la forza magnetica che attira a sé gli esseri legati da un destino.
L'Amore si realizza e si presenta secondo la sua reale natura divina solo fra due persone che hanno lo stesso livello di sviluppo. Nella stessa forma di energia leggera e delicata, forte e potente che può portare insieme, nello stesso posto, nella stessa mèta. Quello del corpo è assolutamente potente e momentaneo; quello dell'anima è alquanto forte e alquanto poco durevole; quello dello spirito è eterno. 
La passione non è l'amore: le passioni sono nuvole, che transitano e decorano il cielo. Esse passano. Solo il cielo resta ogni giorno, sempre: il cielo su cui tutto passa e tutto se ne va. Amare l'altro come fosse il cielo, riconoscendolo come essere celeste, è vero AMORE. Ma perché accade, occorre essere entrambi celesti: avere lo stesso tipo di ali, saper volare allo stesso modo, alla stessa altezza. 
Il vero amore passa quindi attraverso la via della conoscenza di sé, dapprima deve essere interesse si sé, per diventare interesse verso il mondo ed impararlo ad amarlo. Quindi AMARE significa prima di tutto impegnarsi a conoscersi e ad accettare tutte le proprie parti negative, promettendo di migliorarsi. 

L'Amore, in senso spirituale, è volontà di cooperare, di collaborare, di armonizzarsi: l'amore è compassione, aver cura per l'altro e avere misericordia. 
L'umanità non sa amare... E' stata educata dalla forza dell'eros,del pathos magnetico proveniente dal destino: forze che attraggono gli umani gli uni agli altri, spesso sono impulsi di convenienza o istinti di passione che sfociano sempre verso l'egoismo. 
Il vero amore è non-egoismo. 

Solo se amerai l'Amore... potrai amare me, altrimenti vivrai sempre nell'illusione. 
"Sono cose strane quelle che dici; che devo fare per amare l'Amore?"
"Devi credere in te stesso" disse lei, e avere fiducia negli umani perché essi sono tutti un riflesso dell'Amore. Pulisci il tuo specchio interiore affinché la Sua luce si rifletta in esso e possa Egli manifestarsi in pienezza. E anch'io verrò allora a te insieme cammineremo lentamente verso un luogo che mai troverà il tuo intelletto o la tua ragione: giungeremo alla fonte della Luce ove tutto è Giustizia, Bene e Libertà". Tiziano Bellucci


L'Amore è paziente, è benigno l'amore; non è invidioso l'amore, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell'ingiustizia, ma si compiace della verità. Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. Questo è l'amore che non avrà mai fine. (San Paolo)  

Ecco alcune "frasi illuminanti" di Steiner sull'Amore: 

Senza Amore nulla è possibile. 
La vera conoscenza della realtà è impossibile senza l'Amore. Solo con L'Amore possiamo capire chi siamo. 
Senza Amore la conoscenza diventa manipolazione, dominazione, controllo, il mondo diventa uno spazio di cose morte. 

Bisogna trasformare il pensare con la testa in pensare col cuore. Sia per conoscere il mondo e i nostri simili, sia per conoscere il mondo spirituale. 
L'Amore è per il mondo ciò che il Sole è per la vita esterna. 
L'Evoluzione cosmica è espressione dell'Amore.  

Migliorare se stessi significa sviluppare le forze dell'amore... Capire gli altri "comprenderli" significa AMARE.  Anna A. 


















Nessun commento:

Posta un commento