venerdì 26 aprile 2019

MONDO INTERIORE - SPIRITUALITA'


SANTI E ANGELI di DOREEN VIRTUE 
Guida celeste per il Conforto, il Supporto e l'Ispirazione 

Doreen Virtue è scrittrice, life coach e intuitiva. Ha conseguito importanti qualifiche americane in counseling psicologico, BA, MA, PhD. Partecipa regolarmente ai principali show televisivi e radiofonici di tutto il mondo. Doreen è la creatrice di "Angel Therapy" un metodo di guarigione spirituale non confessionale, che prevede l'evocazione degli angeli custodi e degli arcangeli che ogni persona ha al suo fianco, per guarire e armonizzare ogni aspetto della vita. 

"Santi e Angeli" Edizioni Mylife   è una guida ricca d'ispirazione così strutturata: la prima parte: le tre Trinità; la seconda parte è formata dagli Angeli; e la terza parte: i Santi: Sant'Agata, Sant'Anna, Sant'Antonio di Padova, Santa Barbara, San Benedetto, Santa Bernadette da Lourdes, Santa Caterina d'Alessandria, Santa Caterina da Siena, Santa Cecilia, Santa Chiara, San Cristoforo, Santa Dinfna, Santa Faustina Kowalska, Santa Filomena da Roma, San Floriano di Lorch, San Francesco d'Assisi, Santa Gemma Galgani, San Gerardo, Santa Giovanna d'Arco, San Giovanni Battista, San Giovanni della Croce, San Giuda, San Giuseppe, Santa Ildegarda di Bingen, Santa Kateri Tekakwitha, Santa Maria Goretti, Santa Maria Maddalena, Santa Maria Vergine, San Massimiliano Maria Kolbe, San Nicola, San Paolo, San Patrizio, San Pietro, San Pio da Pietrelcina, Santa Rita da Cascia, San Sebastiano, Santa Teresa d’Avila, Santa Teresa di Calcutta, Santa Teresa di Lisieux, San Tommaso d’Aquino, San Tommaso Moro, San Valentino. 

Il libro contiene anche una rassegna di situazioni possibili nella quotidianità (come problemi di dipendenza, ricerca dell’anima gemella, difficoltà economiche, disturbi fisici e altro)  per le quali viene indicato come richiedere l’aiuto di queste figure soprannaturali. E' una raccolta di storie e informazioni che ti aiuteranno ad arricchire la tua spiritualità. Nella prima parte, "La Trinità", è la tua connessione con la Trinità per arrivare a capire meglio chi sei. Nella seconda parte, "Gli Angeli", vedremo cosa dicono le Sacre Scritture sugli esseri angelici, scopriremo le storie straordinarie che la Bibbia racconta su di loro e capiremo quali ruoli rivestono nella nostra vita. Infine la terza parte è dedicata a quarantadue santi le cui storie s'ispirano a seguire la guida divina e a vivere appieno la nostra spiritualità.


SAN GIUSEPPE era un uomo devoto e fiducioso, fu pronto a seguire i consigli divini. Con la sua storia semplice ma potente, Giuseppe ispira da sempre persone di tutto il mondo. E' uno dei santi più amati ed è facile capire perché. Quel poco che sappiamo della sua vita rappresenta un'alta espressione di altruismo e di condotta ispirate dalla fede.  E' il Santo patrono della Chiesa cattolica, dei bambini non nati, dei padri, delle famiglie, delle donne incinte, dei migranti, degli operai, dei falegnami  e dei lavoratori in genere. Insieme alla Vergine Maria e a Gesù Bambino, San Giuseppe forma il gruppo della Sacra Famiglia. Nella "natività mistica", una tempera del 1501 dipinta da Sandro Botticelli è conservata nella National Gallery di Londra, Giuseppe dorme accucciato accanto al Bambino, formando col suo corpo una massa compatta come una roccia, a ribadire la sua presenza silenziosa ma costante. Egli infatti assicurò alla Vergine Maria l'accudimento, l'amore e la protezione di cui aveva bisogno nella fase criciale della sua vita, quando allevava Gesù. La storia di Giuseppe, che nella Bibbia non parla mai, è la prova della validità del vecchio detto per cui le azioni esprimono più delle parole. 

SANTA MARIA VERGINE
Per la tradizione cattolica, la Vergine Maria è la più grande e la più venerabile  fra i santi. Per questo ha molti titoli e appellativi, tra cui Immacolata Concezione, Regina dei Cieli, Nostra Signora del buon consiglio, Nostra Signora dei navigatori e persino Nostra Signora che scioglie i nodi. Sappiamo tutti che fu una madre meravigliosa per il Figlio di Dio: lo nutrì nel corpo, nella mente e nello Spirito.

SANT'ANNA 
Il nome di Anna deriva dall’ebraico Hannah (grazia)
Sant'Anna è la patrona delle casalinghe, delle merlettaie, delle cucitrici, dei minatori, dei carpentieri  e dei cavalieri. E'  considerata dalla tradizione cristiana la moglie di Gioacchino e la madre di Maria Vergine ed è venerata come Santa.
Sant'Anna (e San Gioacchino) vegliano su di noi nelle interazioni familiari. Sono i santi patroni delle persone senza figli, dei nonni, delle mamme e dei bambini. Ricordiamo anche la triade composta da Anna, Maria Vergine e il piccolo Gesù, di cui abbiamo due splendidi esempi nella tempera su tavola "Sant'Anna Metterza" dei pittori Masaccio e Masolino da Panicale, conservata nella Galleria degli Uffizi di Firenze, e nel dipinto di Leonardo da Vinci "Sant'Anna, Maria e il piccolo Gesù" custodito al Louvre di Parigi. 

ARCANGELO RAFFAELE 
L'Arcangelo Raffaele compare nel libro di Tobia: "Io sono Raffaele, uno dei sette angeli che sono sempre pronti a entrare alla presenza della gloria del Signore". Nella tradizione cattolica, l'Arcangelo Raffaele è il santo patrono dei viaggiatori, dei ciechi e dei sensali di matrimonio, avendo svolto queste funzioni nel libro di Tobia. Nei dipinti è raffigurato con un bastone da passeggio al fianco del giovane Tobia. L'arcangelo Raffaele è inviato da Dio per guarire e trasformare gli animi umani. 


SAN PAOLO
San Paolo, che in origine si chiamava Saulo, nacque a Tarso (attuale Turchia) in una devota comunità ebraica della tribù di Beniamino ed era molto orgoglioso delle sue radici culturali. Fu anche un grande scrittore, teologo e oratore. Egli è il santo patrono delle missioni, dei teologi e è protettore dei missionari, degli scrittori, dei giornalisti, dei funzionari pubblici. Una delle opere d'arte più belle a lui dedicate è senza dubbio la tela del Caravaggio "Conversione di Saulo", conservata nella chiesa di Santa Maria del Popolo a Roma. Il giovane Saulo è  a terra, sovrastato dal cavallo e inondato dalla luce divina, la vera protagonista della scena. Doreen Virtue

Sia su di noi la dolcezza del Signore, nostro Dio...Benedetto l'uomo che confida nel Signore e il Signore è la sua fiducia... Attingete forza nel Signore e nel vigore della sua potenza. Gettiamo via le opere delle tenebre e indossiamo le armi della luce...Ricordiamo sempre che è il Divino la vera Sorgente!    Anna A.