domenica 1 luglio 2018

RIMEDI NATURALI - ERBORISTERIA

LA FARMACIA DEL BOSCO di Markus Strauss 
Le proprietà curative di alberi, arbusti ed erbe spontanee 

Markus Strauss è geologo, geografo, biologo, noto esperto di fiori e alberi, autore di libri, consulente e docente universitario. Ha scritto la tesi di dottorato sulla coltivazione biologica del tè nell'Himalaya. Da oltre dieci anni si occupa di piante selvatiche commestibili e conduce programmi di formazione certificati. E' molto richiesto come esperto e docente in conferenze e programmi televisivi. 

"La Farmacia del Bosco" (Edizioni Il Punto D'Incontro) è un viaggio alla riscoperta di una saggezza arcaica; ci presenta un bosco completamente diverso ricco di tesori, prelibatezze, piante selvatiche commestibili o rimedi utili che hanno un aspetto in comune: sono doni che la natura ci fa senza bisogno di coltivarli, senza modificazioni genetiche, concimi, prodotti chimici, imballaggi e a km 0, con la garanzia costante di freschezza, stagionalità e tipicità locale. 

La Farmacia del bosco è un libro che ci accompagna in una "scampagnata" nel bosco, con oltre 50 ricette e consigli per una cucina sana e deliziosa, ma anche per il benessere di tutto il corpo, grazie alla forza guaritrice delle piante. 

Sono profondamente convinto che in questo contesto il bosco possa offrirci moltissimo: ritrovando consapevolmente il contatto con l'ambiente vitale dei nostri avi e integrando le loro efficaci conoscenze arcaiche alla quotidianità moderna trarremo enormi benefici! M. Strauss

Seguitemi in questa "scampagnata" alla riscoperta del bosco, troverete tutto quello che vi serve: alimenti sani e allo stesso tempo gustosi,  sostanze aromatiche dalle proprietà eccezionali, rimedi curativi efficaci e ore di autentico relax con prodotti per il benessere e sostanze profumate raccolti direttamente. 
Le piante selvatiche e officinali commestibili crescono nei boschi senza alcun intervento dell'uomo; ci vengono donati dalla natura magnanima senza coltivazione, senza ingegneria genetica, senza concimanti né fertilizzanti, senza chimica agraria, senza lunghe vie di trasporto, senza imballaggi, e quindi senza produrre rifiuti, con una freschezza assoluta e garantita, con provenienza regionale, con carattere stagionale. 

Il libro è così strutturato dalle PIANTE NUTRIENTI: Tiglio, Quercia, Faggio, Ortica, Girardina Silvestre, Nocciolo, Castagno. 
PIANTE GUSTOSE: Mirtilli neri, Aglio orsino e Alliaria Petiolata, Edera terrestre, Abete rosso, Sorbo degli uccellatori. 
PIANTE CURATIVE: Angelica dei boschi, Sambuco comune, Biancospino,  Valeriana, Luppolo. 
BENESSERE: Betulla, Ippocastano, Pioppo nero, Garofanaia. 

Al giorno d'oggi qualità del genere non si possono acquistare da nessuna parte! E c'è molto di più: le piante del bosco crescono su terreni vivi e riposati che contengono molto più humus e lo spettro completo di minerali ed elementi in traccia rispetto ai terreni agricoli. In confronto alle piante coltivate il loro tenore di vitamine e di altre sostanze vegetali secondarie come oli essenziali, sostanze amare e antiossidanti: una vera farmacia forestale! 

L'ultima parte del libro è dedicata al BENESSERE dove sono presentate alcune possibilità  che le piante selvatiche dei nostri boschi ci offrono per rigenerare e prenderci cura del corpo in modo del tutto naturale. 

E per finire... dopo aver letto questo preziosissimo volume spero che abbiate una visuale del tutto nuova del bosco e delle sue piante; le vostre passeggiate diventeranno così ricche di scoperte entusiasmanti per la vostra salute e il vostro benessere. 

Con questo libro ho cercato di avvicinarvi ai benefici che ve ne deriveranno perlopiù sul piano della salute e culinario. Tuttavia, anche dal punto di vista sociale si offrono ottime opportunità, poiché la reintegrazione di piante selvatiche commestibili nella nostra cultura quotidiana apre prospettive del tutto nuove sia per la silvicoltura e l'agricoltura, sia per la politica ambientale.  Anna A.