venerdì 29 marzo 2019

CRESCITA SPIRITUALE - RELIGIONE

IL CORAGGIO DEL BUDDHA 
Guida pratica per non cedere alla paura. 
Nei momenti difficili hai sempre una scelta


Pema Chödrön, monaca buddhista americana discepola di Chögyam Trungpa, uno dei più noti maestri di meditazione tibetana, è insegnante residente a Gampo Abbey (Cape Breton, Nova Scotia), il primo monastero tibetano fondato in Nord America.


"Il Coraggio del Buddha" (Edizioni Il Punto D'Incontro)  ci offre gli strumenti per affrontare le difficoltà che la vita ci presenta e come possiamo attingere alla nostra saggezza interiore in ogni momento, in ogni situazione, anche se spesso poniamo dei limiti con comportamenti dettati dalla paura. Pema Chödrön ci insegna a risvegliare la nostra innata bontà e ad accettare noi stessi e gli altri sotto ogni aspetto, piacevole e meno piacevole, per vivere con pienezza e serenità il momento presente e riconoscere fin da subito tutti i trucchi dell'ego, che ci spinge a fare opposizione al naturale scorrere della vita. 

Questo libro è inteso come guida per l'addestramento da guerriero compassionevole,  il suo scopo è quello di aiutarti ad andare verso i luoghi che ti fanno paura ispirando la tua vita e facendo in modo che tu non abbia rimpianti. Il punto centrale dell'addestramento di un guerriero non è come evitare l'incertezza e la paura ma come rapportarsi al disagio.

"Quando insegno, inizio con un'aspirazione compassionevole, e durante il mio discorso invito il pubblico a tenere una mente aperta, una mente paragonata alla meraviglia di un bimbo che vede il mondo senza preconcetti. Il mio gesto di amicizia universale è stato equiparato a una goccia d'acqua di fonte. Se la deponiamo su una roccia, al sole, presto evapora, ma se la versiamo nell'oceano non andrà mai perduta. Così viene espresso il desiderio di non tenere per noi gli insegnamenti ma di usarli a beneficio degli altri".

Questo approccio riflette i cosiddetti tre nobili princìpi, (buono all'inizio, buono nel mezzo, buono alla fine) che possono essere usati in ogni attività della vita. 
Il Buddha insegnava che nell'esistenza umana ci sono tre caratteristiche principali: l'impermanenza, la non esistenza dell'ego e la sofferenza o insoddisfazione. Secondo il Buddha, la vita di tutti gli esseri è contraddistinta da queste tre qualità. 
Questo insegnamento sulle tre caratteristiche dell'esistenza può motivarci a smettere di lottare contro la natura della realtà. Possiamo smettere di fare del male agli altri e a noi stessi sforzandoci di sfuggire all'alternanza di piacere e dolore. Possiamo rilassarci ad essere pienamente presenti alla nostra vita. Gli insegnamenti buddisti ambiscono a liberarci da questa comprensione limitata. 

Coltivando la gentilezza amorevole, ci alleniamo prima di tutto a essere onesti, amorevoli e compassionevoli verso noi stessi. Senza gentilezza amorevole e calma per noi stessi è difficile, se non impossibile, provarla davvero per gli altri. 
I quattro metodi per mantenere la calma offrono questo sostegno per sviluppare la pazienza necessaria a restare aperti a ciò che accade, invece di agire inserendo il pilota automatico. Questi quattro metodi sono: 1) non posizionare il bersaglio per la freccia 2) connettersi con il cuore 3) vedere gli ostacoli come dei maestri  4) considerare tutto ciò che accade come un sogno. 
Primo, se non abbiamo posizionato il bersaglio, non può essere colpito da una freccia. Questo per dire che ogni volta che reagiamo con parole o azioni aggressive, rinforziamo l'abitudine alla rabbia. Ogni volta che stiamo fermi davanti all'irrequietezza e alla rabbia, rinvigoriamo la nostra capacità di controllo. Questa è un'istruzione per coltivare la radice della felicità e della ricchezza interiore. Nella misura in cui smettiamo di lottare contro l'incertezza e l'ambiguità, dissolviamo la paura. Il sinonimo di completa assenza di paura è piena illuminazione, interazione aperta e incondizionata con il nostro mondo. 
Per agevolare la comprensione, possiamo riassumere le quattro qualità illimitate in un'unica frase: "un cuore gentile". Esercitatevi semplicemente ad avere un cuore gentile sempre e comunque in ogni situazione.

La vera ricchezza risiede nell'animo umano, quando si possiede questa ricchezza, si possiede tutto. Quando gli esseri umani usano il cuore (e non le persone), quando amano incondizionatamente (senza aspettarsi mai niente), quando vivono senza l'egoismo e l'avidità  e si adoperano per gli altri, questi sviluppano una Coscienza Divina Illuminata (Elevata e Superiore) poiché è limpida e purificata di luce e di vero amore. Anna A. 

"Un essere umano è parte di un tutto che noi chiamiano "universo", una parte limitata nello spazio e nel tempo. Sperimenta se stesso, i suoi pensieri e le sue sensazioni come qualcosa di separato dal resto: una specie di illusione ottica della coscienza. Questa illusione è per noi come una prigione, che ci riduce ai nostri desideri individuali e all'affetto per le poche persone a noi più vicine. Il nostro compito deve essere quello di liberarci da questa prigione allargando il raggio della nostra comprensione e della nostra compassione fino ad abbracciare ogni creatura vivente e tutta la natura nella sua bellezza.  A. Einstein 

Aspirazione conclusiva...

Che la saggezza e la compassione di tutti gli esseri possano aumentare ora e in futuro. 
Che possiamo continuare ad aprire il cuore e la mente per dedicarci incessantemente al servizio di tutti gli esseri. 
Che possiamo andare nei luoghi che ci fanno paura.
Che possiamo condurre la vita del guerriero...
Pema Chödrön