giovedì 28 settembre 2017

RACCONTI E SAGGI - PERCORSI DI CONSAPEVOLEZZA

STORIE DI ORDINARIO RISVEGLIO di Roberto Senesi Ivan Nossa 
12 voci in coro raccontano il miracolo della trasformazione nella vita

Roberto Senesi per anni ha compiuto con profonda passione ricerche spirituali ed esoteriche e ha fatto parte degli alchimisti della nuova generazione. Ha divulgato il suo pensiero attraverso i social network e il suo blog con articoli e pensieri mirati che hanno l'obiettivo di risvegliare nell'individuo il desiderio di divenire libero e padrone di se stesso, dove ogni percorso è quello giusto se accompagnato dall'apertura del cuore. E' deceduto nel 2016. 

Ivan Nossa laureato in Lingue e Letterature straniere. Gestisce con successo per 20 anni una scuola di lingue ed un'agenzia di traduzioni con clienti in tutto il mondo. La sua passione per la scrittura lo porta a diventare un giornalista, interessandosi ai campi della musica e della crescita personale. Si diverte anche a scrivere poesie ed a comporre Testi di Musica. Grazie all'incontro con Joe Vitale  concretizza la sua passione conseguendo l'attestato di "Advanced Law of Attraction Practitioner". Realizza in seguito uno dei sogni diventando co-autore del suo best seller "The Midas Touch". Nel 2016 viene inviato a partecipare al seguito "The Prosperity Factor". 

Questo libro è partito da un'idea condivisa da Ivan Nossa e Roberto Senesi e dopo la prematura scomparsa di Roberto (da questa dimensione) il libro è dedicato a lui. 

"Storie di Ordinario Risveglio"  ( Uno Editori) è un progetto che vede riuniti 12 autori (Thomas Torelli, Virginio de Maio, Ivan Nossa, Paola Ferraro e Roberto Senesi, Prabhat Eusebio, Marcello Mondello, Patrizia Pezzarossa, Giorgia Zurlini, Andrea Zurlini, Rita Minelli, Walter Klinkon) con l'obiettivo comune di dare al termine "RISVEGLIO" una luce nuova e una nuova percezione della propria realtà. 
Gli autori raccontano con sincerità e desiderio di condivisione cosa ha cambiato la loro vita  il loro cammino di evoluzione aprendosi al lettore e rilevandone storie e vicende personali spesso intime e toccanti. 
L'idea condivisa  era quella di dare una differente luce al termine "Risveglio". 

Non possiamo sperare di avere armonia intorno a noi se non siamo sereni dentro; dare incondizionatamente amore ci armonizza e ci consente, in un tempo a noi sconosciuto, di ricevere doni immensi che ci porteremo nel cuore in qualsiasi posto andremo dopo la morte. Nel tempo ho capito che il Risveglio è un fenomeno semplicissimo e nella sua semplicità ci mette sempre nella condizione di poter affrontare i fantasmi del nostro Ego e del nostro passato. Più ci avviciniamo a una condizione di benessere fisico, sociale, affettivo, spirituale, più il nostro Ego scompare, sostituito gradualmente da una facoltà della mente intuitiva che è in grado di discernere qual è la cosa migliore da fare in ogni momento, e l'unico modo per vedere se questo stato dell'essere si è consolidato nelle nostre vite e comprendere quanto siano indenni dalle interferenze degli altri e quanto riusciamo o non interferire con la vita di chi ci circonda. 

Da anni cerco sempre di applicare queste 4 regole auree: 
1) Essere impeccabili con le parole: la parola è un'arma e usarla con discernimento fa la differenza. 
2) Non prendere mai niente in modo personale: gli altri quando ci attaccano in realtà parlano sempre di sé, l'opinione che abbiamo di noi stessi non può dipendere dal giudizio altrui. 
3) Non supporre mai nulla e verificare sempre in prima persona, essere trasparenti e sinceri nelle nostre relazioni.
4) Fare sempre del nostro meglio, farlo con piacere, non subire passivamente gli eventi, e avere sempre un ruolo attivo.  

Molta strada mi resta ancora da fare, ma oggi la compio con una consapevolezza in più, quella che non sarò mai da sola perché l'amore è ovunque. Basta essere pronti, accoglierlo e ci riempirà la vita. La vita bussa alla porta, lo fa per tutti noi, bussa alla porta di chiunque. Arriva con un carico d'amore e di sorrisi e qualche importante lezione da insegnarci. Sta a noi farci trovare pronti quando bussa e poi, con un atto di coraggio, aprire con gioia quella porta. 
La vera magia è saper osservare il mondo con gli occhi di un bambino...con la trasparenza e la purezza interiore, l'unica vera comprensione che ci avvicina a Dio. 

Al risveglio interiore non c'è mai fine e la sua vera bellezza consiste principalmente in questo: l'arte di scoprire. Una continua ricerca per comprendere meglio se stessi. Un viaggio infinito inarrestabile capace di donarti delle gioie che porterai con te ovunque tu vada, anche dopo l'esperienza vissuta su questo piano.  Anna A. 











Nessun commento:

Posta un commento