domenica 1 ottobre 2017

VITA NATURALE - AMBIENTE - GUIDA PER GENITORI ED EDUCATORI

LA FELICITA' SECONDO ARTURO di Alessandro Cozzolino
78 indicazioni canine per allevare un umano 

Alessandro Cozzolino coach professionista, lavora come consulente, scrive e tiene seminari sul coaching e la felicità in tutta Italia e collabora con i giornali e riviste. Ha pubblicato con Centauria il libro Esercizi di felicità (2016) 

"La Felicità secondo Arturo" Edizioni Centuria è un manuale che parla della comprensione della felicità attraverso gli "occhi" di Arturo, un amico fedele e affidabile, che insegna come vivere la vita con saggezza  e stile filosofico  non solo a "quattrozampe". 

Un modo divertente per condividere messaggi arguti e profondi, teneri e rivoluzionari (che sono anche micro-storie di vita quotidiana). L'autore Alessandro Cozzolino  insieme ad Arturo regalano "pillole di felicità" da assumere senza prendersi troppo sul serio: l'integratore ideale per genitori, educatori, addestratori di ogni genere decisi a guidare se stessi e i propri cari (e i propri cani) verso un futuro più consapevole e sereno. 

Impara subito una cosa... Sai qual è la storia d'amore più lunga del mondo? Quella tra un uomo e un cane. E sai perché? Perché ci (r)accogliamo a vicenda. 

Gli esseri umani hanno costantemente paura, mangiano male, dormono poco e si "scordano" di amare. Gli umani in grado di amare sono pochi. La maggioranza si è dimenticata come si ama... sono tutti inclini a ricevere, a pretendere, a desiderare, a cambiare l'altro, a tenere sotto controllo. Niente di tutto questo è amore. L'amore è molto più facile. E sai perché Perché amare è il contrario di giudicare e amore è il contrario di noncuranza. 
Raramente gli uomini lottano contro le proprie paure, dicono che è difficile, che non sanno come affrontarle, che è rischioso e allora non fanno niente per contrastarle. 

Per acquisire uno stato di benessere completo bisogna "mettersi in moto" in movimento....in azione, bisogna percorrere una strada nuova...la propria via... 
Imparare a scegliere vuol dire lasciare quel  "campo di battaglia" che è l'unica causa di malessere interiore...

E' l'unico campo che distrugge la mente e di riflesso anche il cuore. 

Il segreto per acquisire metodi e tecniche per una vita più serena e felice è quello di allenare costantemente la propria mente, più esercizi farai, più bene acquisirai.
"Meglio stai con ciò che hai dentro, meno avrai bisogno di cercare fuori!"

Il mio consiglio... "come amico fedele" è questo....
"Non mollare "l'osso" finché non raggiungi la destinazione che desideri!". 

Devi capire che ogni essere umano ha potenzialità e poteri enormi e si deve fidare del suo "fiuto"!

E' questa la chiave per una vita spensierata e felice...bisogna "combattere" gli automatismi nefasti e controproducenti della propria mente che spesso limitano le proprie azioni. 
Gli umani vivono la loro vita commettendo una serie di errori di cui diventano consapevoli troppo tardi. Ecco perché è fondamentale che tu legga questi messaggi d'allerta, sono novantanove indicazioni che, se rispettate, ti permetteranno di "scodinzolare" tutti i giorni, anche in quelli più freddi e bui. 

Diventare consapevoli di essere e avere sia ciò che elogiamo nel prossimo sia ciò che del prossimo critichiamo, ci permette di evolvere, di uscire dai nostri schemi chiusi e di vedere oltre la nostra "miopia" intellettiva. 

C'è un opposto di te che vive in te, devi imparare a "padroneggiarlo", nessun uomo è libero se non è padrone di se stesso...

I sogni non devono "morire" in un cassetto, sono VIVI se diamo loro vita. Riprendiamo a sognare...perché fin quando ci saranno I SOGNI saremo persone VIVE e attive.  La gioia è dietro il cambiamento, è la realizzazione dei sogni avviene solo osservando e azionando il nostro "pulsante interiore" quello che parte dal cuore: l'amore universale, quello incondizionato...

L'amore è ciò che ti tira fuori dall'infelicità, è la forza che ti fa diventare quello che vuoi essere, una persona migliore, una persona di valore... Senza l'amore la vita non ha senso ed è priva di valore.  Anna A. 











Nessun commento:

Posta un commento