mercoledì 10 aprile 2019

PSICOLOGIA - MIGLIORARE SE STESSI - PSICHE

PRENDITI CURA DI TE di Antonio Tosi

Guida pratica per sviluppare Accettazione, Rispetto, Comprensione e Amorevolezza verso se stessi



Antonio Tosi è psicologo clinico, psicoterapeuta, è docente e supervisore A.I.A.M.C. (Associazione Italiana Analisi e Modificazione del Comportamento) e Professore a contratto presso l'Università degli Studi Bicocca di Milano.  Opera da 25 anni in ambito pubblico nei servizi della Regione Lombardia. È autore di Genitori sereni in situazioni difficili, Non desiderare la vita degli altri, Con te sto bene: come mantenere una buona relazione di coppia e Puoi contare su di noi: crescere un figlio adolescente.

"Prenditi cura di te" (Edizioni Il Punto D'Incontro)  
ti insegna a occuparti finalmente di te e della tua vita, ti mostra come mettere al primo posto il tuo benessere, come fare progetti che realizzino le tue aspirazioni, vivendo secondo i valori che ritieni importanti. Mettersi in primo piano significa imparare ad amare ed "accettare"  la propria natura, la propria identità.
La costruzione e il mantenimento di un solido e permanente amore di sé non solo non è un male ma è anche "doveroso" per vivere bene  e in salute.  L'amore per sé stessi non è una forma egoistica, tutt'altro... è un "bene positivo" poiché è concentrato sulla propria anima che parte dal proprio cuore per arrivare a quello degli altri.    

Il benessere fisico e psicologico è fondamentale per ognuno di noi, amarsi ed accettarsi vuol dire vivere  bene  in qualsiasi contesto della propria vita.  
Il volume vuole offrire un contributo qualificato a chi è in difficoltà nel prendersi cura della propria persona e vuole riequilibrare quell'armonia che spesso viene a mancare, ma  è dedicato soprattutto a chi non si è mai sentito veramente amato e fa fatica a volersi bene...

Il libro è formato da sei capitoli, ognuno di esso introduce un racconto di storie vissute, (di cui soffermarsi), seguono poi riflessioni e comprensione degli stati emotivi delle circostanze,  e nella parte finale di ogni capitolo segue una sezione molto importante: esercizi che si propongono di tradurre nel concreto i riferimenti teorici trattati. L'elaborazione personale e le esercitazioni (quelle che ti vengono proposte ma anche altre che puoi ricavare facendo leva sulla tua creatività) sono particolarmente importanti affinché questo volume possa diventare realmente uno strumento utile per iniziare a individuare il tuo percorso di crescita personale ed evolutivo.  

Volerti bene significa prima di tutto essere capace di apprezzare ciò che sei e godere di ciò che hai e ciò che puoi vivere.  Nessuno può prendersi cura di te come solo tu puoi fare.  
Imparare ad apprezzare la vita  è il primo passo verso l'amore incondizionato ed universale.  
Nella nostra società, purtroppo, non c'è la cultura dell'apprezzamento c'è la cultura della competizione: essere superiore agli altri, arrivare chi sa dove… Stiamo perdendo dimensioni importanti, come la credibilità e l'autenticità.  

Ognuno di noi nasce con caratteristiche personali uniche, è fondamentale conoscerle e soprattutto sviluppare progetti per sé in armonia con le proprie particolarità. 
Con la globalizzazione, il potere di internet spesso ci confonde le idee si può rischiare di perdere "la rotta" in un oceano di contraddizioni; siamo subissati costantemente da una valanga di stimoli incoerenti poiché sono proiettati, quasi sempre,   verso l'avidità e l'economia  individuale.

"Prendersi cura di se" significa occuparsi della propria persona in modo globale. Mente e corpo sono un tutt'uno. Lo dicevano già gli antichi Romani: "mens sana in corpore sano". Corpo e mente costituiscono un tutt'uno e interagiscono in continuazione.  

Per coltivare il vero rispetto di te stesso occorre prima di tutto che tu sia consapevole del fatto di essere una "persona unica e irripetibile", dotata di particolari caratteristiche, qualità, punti di forza, limiti. Sicuramente avrai avuto delle esperienze negative nel passato, ma proprio perché è "passato" devi vivere oggi. Hai la possibilità di costruire la benevolenza, il rispetto, la tolleranza che senti di non aver ricevuto. Inizia ad Amare te stesso, ama quello che sei, ama quello che fai, impara a ridere di ciò che non va bene e ironizza sugli aspetti negativi che ti creano malesseri, focalizzati sulle varie opportunità e alternative che la vita ti offre. In tal modo diventerai  una persona nuova, libera dai malesseri e condizionamenti e nulla al mondo potrà più toccarti!  Anna A.


"Serenità è quando ciò che dici, ciò che pensi, ciò che fai sono in perfetta armonia". Gandhi

"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini occidentali è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano il presente in maniera tale che non riescono a vivere né il presente né il futuro. Vivono come non dovessero mai morire e muoiono come se non avessero mai vissuto". Dalai Lama 

"Le persone più felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da tutto ciò che hanno". Khalil Gibran 

"Coltiva l'arte di vivere in questo mondo senza perdere la pace della mente. Segui il sentiero dell'equilibrio che conduce al meraviglioso giardino interiore della realizzazione del Sé". Paramahansa Yogananda