lunedì 22 luglio 2019

PSICOLOGIA - FILOSOFIA - SPIRITUALITA'

IL LIBRO DELLA MEDITAZIONE PER I BAMBINI: GENITORI SERENI E BIMBI FELICI di Marina Panatero e Tea Pecunia 

Include CD con 6 meditazioni guidate, appositamente ideate per i bambini  

Marina Panatero e Tea Pecunia, laureate in Filosofia, si occupano di buddhismo, Zen, classici della letteratura giapponese sui samurai e della tradizione spirituale occidentale. Sono curatrici, traduttrici e autrici di numerosi testi in questi ambiti. 
Da più di vent'anni si dedicano alla pratica della meditazione, che hanno approfondito sperimentandola  nelle sue svariate forme con maestri orientali e occidentali e studiando le più recenti ricerche scientifiche sull'argomento. Da tempo insegnano la meditazione a bambini e adulti. 


"Il libro della Meditazione per bambini: genitori sereni e bimbi felici" (Edizioni OM) è rivolto ai genitori e agli insegnanti e a chiunque desideri offrire ai bambini uno strumento valido, semplice ed efficace per rendere la loro vita presente più serena e garantire loro un futuro meno segnato dallo stress.
In molti Paesi (Stati Uniti, Francia, Canada, Paesi Bassi), le tecniche di meditazione sono diventate parte del programma didattico. In Italia esistono alcuni casi di scuole primarie e secondarie di primo grado in cui la meditazione è stata introdotta con successo. L’argomento sta conquistando sempre più l’interesse pubblico e dei media, come è stato per il precedente libro delle due autrici, Giochiamo a rilassarci. La meditazione per calmare i bambini e renderli più attenti e creativi. 

I nostri bambini non crescono a nostra immagine e somiglianza, non desiderano necessariamente ciò che noi desideriamo. Possiamo proteggerli e indirizzarli, ma non spetta a noi decidere chi sono e chi diventeranno. Dunque, per affrontare con serenità le piccole sfide quotidiane, per sentire profondamente nel cuore l'affetto che li circonda, per imparare a stare più "concentrati" per crescere in autostima e sicurezza, per vincere la timidezza o l'eccessiva esuberanza, per guadagnare in creatività e serenità, esiste una "medicina" dolce e molto piacevole: la meditazione. 
La meditazione insegnata ai bambini offre loro uno strumento impareggiabile che li sosterrà per tutta la vita, li aiuterà a costruire un rapporto migliore con se stessi e permetterà loro di crescere fino a diventare adulti integri, autonomi ed equilibrati. 
La meditazione è un addestramento della mente alla piena consapevolezza, a essere presente nel qui e ora, essa richiede costanza e gentile perseveranza. 
La felicità è un atteggiamento verso la vita e la meditazione è la chiave per accedervi. La mente è precisa ed efficiente, per questo diventa necessario addestrarla: i pensieri incontrollati non devono prendere il sopravvento...  
La meditazione aiuta i bambini a mantenere vivo il sentimento di accettazione verso il prossimo e se stessi, nonché la percezione di amore donato e ricevuto, accolto e trasmesso. Tutto ciò tiene il cuore caldo, aperto e traboccante di amore per sé e per gli altri. Ogni essere umano è unico e irripetibile: lasciamolo sbocciare nella sua particolarità e ringraziamo che sia tale, che porti il suo contributo speciale al giardino del mondo. 
La meditazione può contrastare nei bambini l'abitudine al pensiero negativo, la tendenza a sentirsi incapace, favorendo un orientamento mentale aperto, calmo, accogliente, positivo poiché migliora l'autostima e a lungo andare eliminerà gradualmente sia il bullismo che altre forme di violenza in generale nel contesto sociale.   Anna A.

"In  ogni adulto c'è il bambino che è stato. In ogni bambino c'è l'adulto che sarà. Adulti e bambini, attraverso la consapevolezza, possono percorrere insieme la strada della comprensione e dell'amore". Thich Nhat Hanh

"La vita diventa ciò che ne facciamo: una creazione individuale... Il tempo vola! Non lasciarti sfuggire l'opportunità di cantare. Prima che cali il sipario, devi cantare la canzone della tua esistenza". Osho 
  
"Gli insegnamenti impressi in tenera età penetrano più in profondità". Seneca 

"Se a ogni bambino di otto anni venisse insegnata la meditazione, riusciremmo a eliminare la violenza nel mondo entro una generazione". Dalai Lama





giovedì 18 luglio 2019

PATOLOGIE E MALATTIE - MEDICINE ALTERNATIVE - CURE NATURALI

ONCOLOGIA INTEGRATA E PNEI di Nicoletta Merli e Paolo Lissoni 
Il ruolo delle terapie bio-naturali a supporto del paziente oncologico 

Nicoletta Merli nasce a Milano. Dopo una laurea  in Lingue e Letterature straniere si appassiona al mondo naturale ed olistico.
Le sue specializzazioni sono unite da un unico filo conduttore: considerare la persona nella sua interezza e prendersene cura partendo dalla sua unicità e peculiarità. È Naturopata, Coach Professionista, Consulente in Fiori di Bach, Consulente del Benessere, Consulente in Nutrizione e Dietetica e Counselor Analitico Transazionale. Si occupa anche di affiancare i medici attraverso un approccio olistico al paziente oncologico mettendo a disposizione del paziente e dei propri familiari diverse tecniche quali il Restorative Yoga, la Meditazione, la Naturopatia di supporto sia in prevenzione che in follow-up, nonché percorsi personalizzati di Life-Coaching e Counseling Oncologico.

Paolo Lissoni nasce a Milano.  Conseguita la Maturità Classica nel 1973 presso il Liceo Beccaria di Milano, intraprende con successo gli studi di Medicina e Chirurgia all’Università di Milano laureandosi con lode nel 1979. Ottiene quindi specializzazioni mediche in Endocrinologia presso l’Università di Pavia, in Oncologia Medica e Medicina Interna all’Università di Milano. L'autore ha saputo inoltre inquadrare gli agenti di una normale medicina all'interno di una visione spirituale del mondo, tanto da essersi laureato anche in Teologia, Presso la Facoltà Ecclesiastica di Teologia dell'Italia Settendrionale. 
Attualmente ricopre il ruolo di Dirigente Responsabile di Attività Specialistica per l’Oncologia presso l’Ospedale S. Gerardo di Monza, ove, in qualità di Assistente Medico, ha operato nella Divisione di Radioterapia Oncologica. 
Una nota di merito, nella sua decennale esperienza in campo ospedaliero, è dovuta all’attività di Assistente Medico presso il Nucleo Operativo Tossicodipendenze USSL di Monza.
La sua attività didattica è articolata in lezioni presso la Scuola di Specializzazione in Chemioterapia dell’Università di Milano; è docente al 66° Congresso Nazionale di Urologia (1993) e alla Scuola Internazionale di Oncologia (1994). Dal 1995 ad oggi opera con gli studenti del Polo Universitario Medicina-Chirurgia di Monza per il corso di Oncologia. E' considerato il padre della Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia clinica (PNEI), in particolare in ambito oncologico  (con particolare riferimento alla immunoterapia con IL-2), registrando 492 Pubblicazioni Scientifiche su rinomate Riviste del settore Nazionali ed Internazionali, oltre a 600 abstracts per presentazione a Congressi. 


Le informazioni contenute in questo libro: "Oncologia Integrata e Pnei" (Edizioni Verdechiaro), sono frutto di ricerche e sinergie con medici esperti in medicina funzionale e PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia). Non si tratta di norme terapeutiche vincolanti, ma di un orientamento terapeutico che utilizza sinergie per supportare al meglio il paziente oncologico migliorandone la qualità di vita. Ogni applicazione va valutata in base al caso specifico e sempre sotto stretto controllo medico.
La finalità dell’opera è anche quella di porre fine all’assurda e scientificamente falsa distinzione tra terapie curative e palliative del cancro, nell’intento di sostituire a quella che ora è chiamata “terapia palliativa” un approccio biologico naturale alle cure consistente nella somministrazione di molecole naturali anti-cancro a partire da quelle prodotte dallo stesso corpo umano.
Esistono terapie integrate per aiutare le persone con il cancro davvero molto efficaci, come dimostra la diffusione di servizi di medicina integrata nei più importanti centri internazionali di terapie oncologiche, come il famoso Sloan Kettering Cancer Center di New York. 
Fitoterapia, micoterapia, tecniche per la mente, alimentazione, massaggi e altre terapie non convenzionali non si sostituiscono alle terapie standard, ma le affiancano e si integrano riducendone gli effetti collaterali e rafforzando l’integrità nel network psico-neuro-endocrino-immunitario. 

La storia della Medicina ha progressivamente sempre più "deformato" ed "amputato" il corpo umano per uniformarlo al proprio limitato modello di "macchina", anziché espandere la propria coscienza per conformarla alla ontologia dell'esistente. Le scoperte della PNEI hanno consentito di interpretare in modo nuovo in particolare proprio lo stesso sistema immunitario, dimostrando che la sua funzione non è solo quella di difesa contro agenti patogeni, bensì di regolazione di tutti i diversi sistemi bologici, ivi compresi quello endocrino, nervoso e cardio-vascolare, e questo attraverso la produzione di proteine dette citochine, provviste di attività metabolica, endocrina, neuro-modulante ed immunomodulante. 

La Fitoterapia, nell'ottica della naturopatia, risulta essere un valido supporto sia nella prevenzione alla predisposizione di patologie neoplastiche sia per tutte quelle persone che, già colpite dalla malattia, si trovano in una fase di follow-up e vogliono prevenire il rischio di recidive. 
Nello specifico, la fitoterapia è la disciplina medica che si fonda sull'uso di piante medicinali e derivati a scopo preventivo e curativo. Secondo una definizione proposta dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) nel 1980, si considera "pianta medicinale" ogni vegetale che contenga, in uno o più dei suoi organi, sostanze che possono essere utilizzate ai fini terapeutici o preventivi. 
L'Agenzia Europea del Farmaco (EMA) sta pubblicando sul suo sito, in maniera sistematica, un riassunto delle raccomandazioni elaborate dal Committee on Herbal Medicinal Prodicts (HMPC), il comitato responsabile di valutare tutti i dati scientifici disponibili su sicurezza ed efficacia delle piante medicinali, compilare le relative monografie ed esprimere pareri sul loro utilizzo, le controindicazioni, gli effetti indesiderati e le interazioni con altri farmaci. 
La fitoterapia in pratica, può migliorare la qualità di vita dei pazienti con neoplasia, alleviando sintomi frequenti in oncologia quali dolori, fatica e depressione.

A tutti coloro che soffrono nel corpo e nello spirito, affinché nella Natura possano trovare un sollievo e un riequilibrio armonioso. 
Questo pensiero è rivolto in particolare agli ammalati di cancro ai quali rivolgo tutta la mia amorevolezza, con l'augurio che i rimedi naturali descritti in questo libro possano aiutarli a migliorare la propria qualità di vita e supportare meglio le cure mediche.   Nicoletta Merli 

L’atteggiamento individuale quindi, anche se non influisce sulla prognosi finale, certamente può influire sulla fasi del decorso della malattia e sicuramente quando nel dolore si hanno compagni che lo condividono, l’animo può superare molte sofferenze.  Anna A.  

"Guarire il cancro è una cosa, guarire la società è tutto un altro paio di maniche." Douglas Coupland 

"Se non mi è concesso più di ridere perché ho il cancro, è come se fossi già morto. Bisogna essere capaci di guardare un film comico, raccontare barzellette, continuare a vivere". David Servan-Schreiber







domenica 14 luglio 2019

PERCORSI DI CONSAPEVOLEZZA - COACHING

LA SESTA STELLA di Selene Calloni Williams
La Consapevolezza come forza di cambiamento sociale e personale 

Selene Calloni Williams, scrittice e documentarista, è autrice di numerosi libri e documentari su psicologia, ecologia profonda, sciamanesimo, yoga, filosofia e antropologia. Ha fondato in Svizzera l'Istituto di Nonterapia, che gestisce la scuola di counseling immaginale e yoga sciamanico, e Voyages Illumination, che organizza viaggi negli ultimi paradisi naturali del pianeta e nell'anima del mondo. Ha pubblicato, "Il Discorso alla Luna", "Il Profumo della Luna", Lo Zen e l'arte della ribellione e Shinrin-Yoku; con Edizioni Mediterranee: "James Hillman il cammino del "fare anima" e dell'ecologia profonda, Iniziazione alla Yoga Sciamanico, Le Carte dei Nat e le Costellazioni Familiari, Mantra Madre, Anche gli atleti meditano seppur di corsa, Adolescenza interrotta, Il cibo del risveglio, Ci credo ci riesco; Diverso e vincente e Mindfulness immaginale. Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad Approccio Immaginale

"La Sesta Stella" Edizioni Mediterranee  è un libro di lifecoaching che stimola il lettore ad attivare le proprie risorse per conquistare il benessere: evitare le imposizioni del mercato e portare avanti ciò che ognuno desidera e ama fare.
Un distillato di saggezza che può essere di spunto e d’ispirazione per tutti coloro che vogliono arrivare a sentirsi pienamente realizzati e allo stesso tempo contribuire al miglioramento collettivo

Per Socrate la felicità era la piena realizzazione della propria missione, del proprio compito nella vita. Questo compito era appunto visto come un "agathos daimon", cioè un "demone buono". Secondo James Hillman, padre della psicologia archetipica, si tratta di una specie di angelo custode che ci affianca allo scopo di ricordarci il nostro compito nella vita, compito che si è manifestato ancora prima del nostro concepimento ed è una delle fondamentali ragioni che ci hanno portato in questo mondo. 
Essere consapevoli del vincolo che ci lega agli altri e all'anima ci rende più liberi perché ci permette di creare una visione di libertà più vasta che trascende il senso dell'IO e include gli altri e l'anima come elementi fondamentali. Ogni momento della vita che possiamo definire "difficile" rappresenta una chiamata all'anima a ristabilire l'unione con i significati autentici, naturali, a ripulire dal condizionamento sociale de-programmando la mente. Per vivere meglio ed essere in sintonia con la propria anima bisogna chiedere allo Spirito di darti saggezza, visione e conoscenza, questa pratica semplice abituerà la tua psiche a prendere decisioni in armonia con l'anima e ti manterrà sulla strada che conduce alla realizzazione della missione della tua vita poiché in simbiosi con la tua anima. 

La via per "salvarsi" è intensificare la consapevolezza. Avere la capacità di osservare con estrema chiarezza e attenzione significa essere in uno stato di assenza di tensione, calma, pace, affidamento, disponibilità, gratitudine e amore. 
La consapevolezza richiede fede e amore, due capacità che sono peculiari dell'essere umano che servono per evolversi  e diventare un  "Essere Superiore": irripetibile, irrinunciabile e sicuramente più prezioso, valoroso poiché più amabile!   Anna A. 





domenica 7 luglio 2019

TERAPIE E DISCIPLINE ORIENTALI - MEDICINE ALTERNATIVE

CHAKRA CLEARING di Doreen Virtue 

Risveglia il tuo potere spirituale di conoscenza e guarigione  

 

Doreen Virtue è psicoterapeuta, scrittrice e life coach. E' considerata la massima esperta mondiale di angeli   Oggi, Doreen Virtue è la creatrice di "Angel Therapy", un metodo di guarigione spirituale non confessionale, che prevede l'evocazione degli angeli custodi e degli arcangeli che ogni persona ha al suo fianco, per guarire e armonizzare ogni aspetto della vita. La sua esperienza e il suo successo le hanno consentito di diventare il nome di punta della casa editrice Hay House, di proprietà di Louise Hay, nota in tutto il mondo per il suo libro di auto aiuto "Puoi guarire la tua vita". In Italia, invece, il suo editore ufficiale è My Life Edizioni. 

 

In "Chakra Clearing", Doreen Virtue  (Edizioni My Life) ti guida, attraverso meditazioni e visualizzazioni, nella purificazione dei chakra, attivando l’intuito e le tue doti innate di guarigione. Potrai così liberarti dalle paure, comunicare con il regno degli angeli e guarire te stesso, chi ti sta vicino e il Pianeta che ti ospita. 

Il libro ti offre una panoramica delle funzioni dei principali chakra e dei metodi per purificarli dalla paura (meditazioni, visualizzazioni, Angel Therapy e molti altri). Inoltre all’interno del libro è inserito un link per scaricare il file audio MP3 con le meditazioni per la purificazione dei Chakra. Grazie a questo libro conoscerai le funzioni dei chakra maggiori e imparerai le tecniche esoteriche per liberarli dalla paura. Come uno scultore elimina la pietra inutile per dare forma al suo capolavoro, tu devi sbarazzarti della paura per riportare alla luce le tue capacità.

 

Estratto dal libro...

Tu sei un essere di Luce, amore e intuito, che sono l'essenza dell'energia pura. Di conseguenza sei composto di energia, anche se a volte non ti senti così energico o addirittura credi di essere tutto l'opposto. Invece possiedi un'energia illimitata che ti offre doni straordinari. I tuoi pensieri regolano il flusso di energia dentro e intorno a te: plasmano sensazioni ed esperienze e influenzano i centri energetici".

 

Quando il chakra del cuore della Terra sarà  completamente aperto,  niente che non sia amorevole rimarrà sul nostro pianeta. Le frequenze dalla Terra semplicemente non supporteranno niente che nasca dalla paura. L'amore è l'essenza della vita, la paura ci fa perdere il contatto con la vera essenza della nostra esistenza. L'amore è la via più accessibile per l'evoluzione dell'anima che si raggiunge solo conquistando se stessi e le proprie paure. E come insegna il grande Maestro Peter Deunov: "Tutti gli esseri viventi sono delle porte e dei conduttori di energia, ma è solo attraverso l'uomo, la forma più evoluta esistente sulla Terra, che passano le energie più elevate". Ci sono tre porte dalle quali passa la coscienza dell'uomo: il cuore, l'intelletto e la volontà. Anna A.


Se vai sul sito www.chakraclearing.it puoi ascoltare le meditazioni gratuite create proprio per le persone che hanno poco tempo a disposizione per meditare nell'arco della giornata. Il mio augurio è che tu possa apprezzare queste meditazioni affidantoti al tuo Sé Superiore e agli angeli. Ti auguro di apprezzare questo regalo che fai a te stesso. Doreen Virtue 

 

 

 

 


 

 

mercoledì 3 luglio 2019

MEDICINE ALTERNATIVE - ENERGIE DI GUARIGIONE

EIT  di  Francesco Giacovazzo 
Come dissolvere il corpo di dolore 

Francesco Giacovazzo è scrittore e studioso appassionato delle antiche tradizioni di saggezza nonché delle più moderne scoperte della scienza d'avanguardia. Si è laureato a Roma in Scienze della Comunicazione e ha continuato a studiare Psicologia e sviluppo personale. Nei suoi libri si occupa di trasmettere princìpi che regolano la realtà e che ci permettono di gestire la nostra vita diventando maestri del nostro sogno personale. Per Verdechiaro Edizioni oltre a questo libro EIT ha già pubblicato La Pietra degli Alchimisti (2015), Le Regole dell'Infinito (2016), e i Quattro Stadi del Risveglio (2018). 

"EIT" (Emotional Integration Technique) è il metodo rivoluzionario che ti permette di liberarti efficacemente da tutte le memorie emozionali non risolte che ti impediscono di vivere autenticamente e felicemente la tua vita. Tutto il dolore non elaborato si accumula dentro di te e va a formare quello che Eckhart Tolle chiama Corpo di Dolore: un campo energetico che vive in ogni cellula del nostro corpo. La presente opera è formata da due parti. La prima parte è la trascrizione di alcune conferenze tenute dall'autore su questo tema revisionate e ampliate da contenuti inediti. La seconda parte va intesa esclusivamente a scopo informativo e non in sostituzione del parere del medico. Unico fine è quello di offrire informazioni di carattere generale che aiutino nella ricerca di un benessere spirituale ed emotivo.

Dopo anni di studio, Francesco Giacovazzo è riuscito a mettere a punto un sistema innovativo in quattro fasi che, sfruttando i naturali meccanismi fisiologici del cervello, va a smagnetizzare la carica emozionale dai ricordi traumatici e contemporaneamente permette di recuperare l’insegnamento profondo dentro ogni esperienza negativa.
Questo strumento si distingue da tutti i metodi tradizionali per una caratteristica cruciale: non va a eliminare le emozioni negative ma le trasmuta e ne riassorbe l’energia congelata. 

Il dolore è naturale e necessario ed è una risposta fisiologica ad un trauma sia fisico che emotivo. Il dolore per sua natura ha un inizio, un picco ed una fine. Se riuscissimo a non ostacolarlo farebbe il suo corso naturale, esattamente come un temporale, e sparirebbe. Ma la mente ci ricama sopra una storia e da qui nasce la sofferenza che è innaturale e deleteria. La sofferenza è il rifiuto del dolore. Il nostro organismo è sostanzialmente una macchina bioelettrica, un conduttore di eletticità, e più è grande il conflitto, ossia maggiore è la distanza tra ciò che è accaduto e la resistenza della mia mente, più alta e intensa è l'elettricità che si crea. 
Quando proviamo dolore, ci troviamo a dover affrontare uno sbalzo elettrico nel nostro organismo che ci mette a disagio e si fa sentire come una sensazione negativa a cui la mente attribuisce subito un nome. 

Il dolore dal punto di vista sottile è l'incapacità dei nostri binari energetici  di supportare un certo quantitativo di energia. Ad un alchimista non interessa cambiare il mondo fuori per adattarlo alle sue esigenze, ma lavora per adattare se stesso alle esigenze dell'universo e così diventa più forte. 
Non c'è nessun segreto, nessuna formula magica... 
Il dolore deve essere accettato, deve essere osservato  e vissuto senza giudizio. La nostra consapevolezza silenziosa è la pietra filosofale che trasmuta ogni cosa in luce. E come insegna Eckhart Tolle: " Focalizzate l'attenzione sull'emozione dentro di voi. Accettate la sua esistenza. Non pensateci, non lasciate che l'emozione diventi pensiero. Non giudicate o analizzate; osservate. Diventate consapevoli delle sensazioni legate all'emozione, ma anche di Colui che osserva, l'Osservatore Silenzioso". 

Ogni cellula del nostro corpo ha una sua memoria e ogni essere umano è un insieme unico e irripetibile di queste informazioni che permeano l'intero nostro essere e lo in-formano. Esiste un campo morfogenetico che è un insieme di tanti piccoli campi informazionali al quale, attraverso le nostre cellule, siamo tutti collegati e che ci determina e ci condiziona. Il biologo Bruce Lipton sostiene: "Esattamente nel modo in cui l'apparecchio televisivo cattura le onde trasmesse attraverso l'aria, i ricettori cellulari catturano informazioni dal nostro ambiente esterno per costruire quello che chiamiamo la nostra individualità personale. Tali informazioni si presentano sotto forma di radiazioni elettromagnetiche che riceviamo e facciamo nostre proprio come scarichiamo informazioni da internet e le conserviamo nei file del nostro computer. Nello stesso modo in cui scarichiamo dalla rete alcune informazioni e non altre, così scarichiamo soltanto un tipo limitato tra tutte le informazioni trasportate dallo spettro elettromagnetico universale". 

Ogni volta che "facciamo" EIT impariamo ad amarci un po' di più; "puliamo" il nostro sistema operativo dai virus mentali che offuscano la nostra gioia e più ci sentiamo bene e degni di felicità più ci programmiamo per una vita prospera e piena di miracoli. E' importante comprendere che il corpo ascolta la nostra mente, ascolta tutto ciò che diciamo. Dalla pace arriva la felicità e non al contrario... Dalla pace arriva la salute, la pace crea equilibrio e armonia in tutto il nostro sistema... 
L'anima è ciò che profondamente siamo: la coscienza di esistere prima del pensiero.
Ricordatevi che la personalità vuole avere, mentre l'anima vuole dare. Questo è un modo sicuro per distinguere i desideri del nostro ego da quelli del nostro Sé. 
La voce dell'anima è senza parole, solo un'equivocabile sensazione di assenso o dissenso che Vadim Zeland chiama "il fruscio delle stelle del mattino". In questa definizione c'è tutta la bellezza della nostra essenza. 
"Rinunciate all'intenzione di ottenere, sostituitela con l'intenzione di dare e ottenete ciò a cui avete rinunciato." Vadim Zeland 
Riconoscersi ANIMA è l'inizio della fine della sofferenza! Anna A.


"L'essere umano è un abbozzo, un seme di infinite potenzialità che aspettano di essere risvegliate. La felicità, la pace, la realizzazione sono una fioritura dell'anima che si compie attraverso l'Amore vero.
Sbloccare questa forza di tutte le forze è lo scopo elevato della nostra vita" Francesco Giacovazzo


mercoledì 26 giugno 2019

SPIRITUALITA' - EQUILIBRIO INTERIORE

I 7 SPECCHI DI DIO di Nicoletta Ferroni Guizzardi
La via essena alla conoscenza di SE'


Nicoletta Ferroni lavora come operatrice di luce, Rebirther, Master Reiki Usui e Karuna®, Master&Certificate of Science in ThetaHealing®, di evoluzione personale Insegnante autorizzata dal Centro Louise Hay di San Diego. Autrice del libro IL PRIMO RESPIRO (Come può cambiare la nostra vita se scopriamo in che modo siamo nati), e di 10 Tecniche per ottenere FORZA, CALMA, LUCIDITA' attraverso il respiro, MORTI STRAORDINARIE, GLI ANGELI ESISTONO, ATTILA. LA LUCE ED IO, I 7 SPECCHI DI DIO, tutti con Edizioni Sì.
Sposata con Alfonso Guizzardi, con cui ha scritto DIGIUNO CONSAPEVOLE e fondato nel 2019 la scuola R.A.BB.I.T.S. (Rebirthing and BreathBalance International Training School) www.breathbalance.it; www.giardinomeraviglie.it
Lavora a Roma, Terni, Trieste. 


"I 7 Specchi di Dio" è un libro impostato su una visione degli specchi esseni, una visione moltiplicata in base a quante proiezioni ognuno di noi porta in gioco nella propria vita. I 7 specchi sono parte dell’Antica Conoscenza della comunità di monaci ed eremiti vissuti in terra di Palestina a partire dal secondo secolo a.C., gli Esseni (o Nazareni) cui pare abbia appartenuto lo stesso Gesù.
Gli Esseni avevano una profonda conoscenza esoterica e nei 7 specchi esseni si racchiude il significato profondo delle relazioni umane.
Comprendere i 7 specchi esseni, infatti, ci permette di capire meglio le relazioni con le persone della nostra vita e con noi stessi. 
L'amore è la base della vita e Dio è amore, al di là di qualsiasi visione panteista o religiosa, è quell'essenza vivente e rigenerante presente in tutte le particelle subatomiche di qualsiasi atomo dell'Universo. 
L'unica vera formazione della propria vita deve iniziare sempre e comunque con un primo passo, gli Esseni proponevano una formazione di alcuni anni per entrare nella loro Scuola, per cui adesso siamo tutti pronti per essere ammessi nell'unica grande scuola:  la scuola dell'amore universale. 

Gli specchi Esseni sono la guida che ti elevano ad uno stato Superiore e ti rendono un "Essere" migliore:  

Primo specchio: Tu sei me, Io sono te! Ciò significa che non c'è separazione tra noi e gli altri. L'amore e l'armonia verso se stessi, alimenta il benessere e l'amore verso gli altri. 
Ricorda sempre di fare del tuo meglio! 

Secondo specchio: Non ti sopporto ma ti vedo! Ciò dimostra i preguidizi che abbiamo nei confronti degli altri. Quando non hai aspettative verso nessuno e non ti fai coinvolgere da nessun giudizio, diventerai un essere superiore e avrai un potere illimitato: la libertà della tua anima. 
Ricorda: le aspettative tolgono potere all’anima! 

Terzo specchio: Credevo di aver bisogno di adorarti! Questo specchio riguarda la relazione con una persona che abbiamo vicino. Questo specchio parte dal presupposto che ognuno di noi è una fonte meravigliosa, e che la meraviglia è parte innata di ogni essere umano.  
Ricorda: Tu sei una ricchezza d'amore e sei un essere meraviglioso!


Quarto specchio: Non voglio aver bisogno di TE! Questo quarto specchio ci mostra che viviamo in base a quello che crediamo interiormente e quali sono le nostre convinzioni interiori verso gli altri. Ricorda: la dipendenza porta lontano dalla propria integrità. 

Quinto specchio: Nel nome del Padre, della Madre e di Tutto ciò che è Sacro Santo. Questo specchio ci mostra come nei nostri genitori o nelle persone con cui siamo cresciuti, noi vediamo il nostro rapporto con la nostra parte divina. 
Ricorda: Siamo tutti uno e valiamo tutti allo stesso modo, coltiviamo l'amore e il rispetto per tutti. 

Sesto specchio: Comunque vada ce la farò! Questo specchio ci permette di vedere la nostra grandezza poiché ci permette di comprendere e  superare le sfide quotidiane della vita. 
Ricorda: l'equilibrio e l'armonia della propria vita nasce dalla consapevolezza della propria anima. 


Settimo specchio: Tutto è perfetto così come E’. Il mistero del settimo specchio esseno è la comprensione suprema del Tutto, è l’esperienza che deve fare la tua  anima, senza aggiungere alcun giudizio. 
Ricorda sempre che non si devono fare confronti né competizioni verso gli altri. L'unica competizione, deve essere la comprensione di migliorare sé stessi giorno dopo giorno. 

Inoltre ci sono anche i Sette Raggi che sono 7 tipi di energie che permeano l'universo determinando il processo evolutivo del creato e sono considerati anche i Sette Raggi Cosmici, ovvero emanazioni dirette dell'Uomo, oppure Sette Raggi Sistemici, cioè  Sette Raggi agenti nel nostro Sistema Solare.


I Sette Raggi (sistemici) sono: 
1.Primo Raggio. Volontà o Potere (da intendersi come Volontà di Bene e Potere di Essere e di Agire)
2) Secondo Raggio. Amore e Saggezza (che è Amore in azione) 
3) Terzo Raggio. Attività Intelligente o Intelligenza Attiva 
4) Quarto Raggio. Armonia tramite Conflitto, che porta all’emersione dell’Arte e della Bellezza
5) Quinto Raggio. Conoscenza Concreta o Scienza.
6) Sesto Raggio. Devozione e Idealismo
7) Settimo Raggio. Ordine, Organizzazione, Cicli, Leggi Divine e Magia cerimoniale


Nella loro Essenza più pura questi Sette Raggi sono sette declinazioni dell’Amore Assoluto, questi infatti influenzano ogni elemento della nostra vita ed  hanno ripercussioni su ogni cosa che ci circonda.
I Raggi Cosmici  sono 7 livelli che l’uomo ha da completare o raggiungere quando sceglie di evolversi in questo sistema solare, ognuno di questi livelli viene chiamato Raggio di Vita. Una volta completato uno di questi sette livelli evolutivi, ci si evolve superando l’esperienza fisica tridimensionale.  
I Raggi Cosmici si differenziano per vibrazione secondo un colore:  
Raggio azzurro/blu: Potere e Volontà di Dio; Raggio giallo/oro: Saggezza e illuminazione;  Raggio rosa: Amore incondizionato; Raggio bianco: Ascensione e Purificazione; Raggio verde smeraldo: Guarigione e Unione; Raggio oro/porpora: Resurrezione e Sé divino; Raggio violetto: Trasmutazione e Libertà. 

Gli altri sono nostri specchi...e come insegna 
Gregg Braden: "Siamo invitati a conoscere noi stessi in presenza di altri, attraverso i nostri rapporti umani e quando quei rapporti sono sanati, noi diventiamo il beneficio di quella guarigione e lo portiamo in noi nel sogno ad occhi aperti della vita, camminando tra i due mondi del cielo e della terra". Anna A.


Tutto è meraviglioso nella sua coerenza. "La Bellezza è la Luce nel Cuore." K.Gibran 




martedì 18 giugno 2019

SPIRITUALITA' - SCIAMANESIMO


LA SAGGEZZA DEGLI SCIAMANI  di DON JOSE' RUIZ
Potenti insegnamenti di trasformazione sull'amore e la vita.  

Don José Ruiz è cresciuto in un mondo in cui tutto era possibile. Dal momento in cui imparò a parlare diventò apprendista del padre don Miguel Ruiz  (autore del bestseller I Quattro Accordi) e della nonna curandera Madre Sarita. Giovanissimo, si è recato in India per studiare con alcuni amici del padre, divenendo a ventitré anni il successore del lignaggio (linea discendenza) familiare. Nella tradizione dei suoi antenati, don José dedica la vita alla condivisione degli insegnamenti degli antichi Toltechi. Tiene regolarmente conferenze e conduce corsi negli Stati Uniti e nei luoghi sacri di tutto il mondo.
Nella tradizione dei suoi antenati, don Jose dedica la vita alla condivisione degli insegnamenti degli antichi Toltechi. Negli ultimi 7 anni ha tenuto conferenze e guidato corsi negli Stati Uniti e nei luoghi sacri di tutto il mondo.

Tratto da: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_don-jose-ruiz.php
Don Jose Ruiz è cresciuto in un mondo in cui tutto era possibile. Dal momento in cui imparò a parlare divenne un apprendista di suo padre nagual (sciamano) don miguel Ruiz e di sua nonna curandera (guaritrice) Madre Sarita. Giovanissimo si recò in India per studiare con degli amici di suo padre, e a ventitré anni divenne il successore del lignaggio familiare. Nella tradizione dei suoi antenati, don Jose dedica la vita alla condivisione degli insegnamenti degli antichi Toltechi. Negli ultimi 7 anni ha tenuto conferenze e guidato corsi negli Stati Uniti e nei luoghi sacri di tutto il mondo.

Tratto da: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_don-jose-ruiz.php
Il suo messaggio di speranza, pace e felicità, rivolto in particolare ai giovani, per i quali allestisce laboratori di musica ed espressione, si sta rapidamente diffondendo e ha già cambiato la vita a migliaia di persone.

"La saggezza degli sciamani" (Edizioni Il Punto D'Incontro)  non è qualcosa di primitivo o di riservato a pochi eletti, ma è una complessa e potente serie di insegnamenti a disposizione di tutti. 
La via dello sciamano non è un retaggio del passato o del folklore locale, ma è  un insegnamento assolutamente attuale che ci offre strumenti da applicare alla vita di tutti i giorni e serve per spezzare il "circolo vizioso" della sofferenza, focalizzando l'attenzione sul proprio  sogno che vogliamo realizzare.
E' la saggezza del risveglio, della scoperta della propria libertà, del vivere in pace e in armonia, dell'essere al servizio degli altri e del pianeta. Molto semplicemente, è la saggezza dell'amore e della vita.
Quando trovate la vostra verità e la vostra saggezza all'interno di voi stessi, trovate anche la vostra libertà personale: la conoscenza silenziosa. Questa conoscenza è un sapere che va oltre alla mente pensante, è la saggezza profonda, la saggezza dell'Universo. 
Il silenzio è la lingua di Dio, tutto il resto è una misera traduzione...  diceva Rumi. 
La conoscenza silenziosa è il cuore della saggezza ed è uno degli strumenti più potenti che possiamo praticare poiché quando si è allineati con essa, c'è una connessione diretta nel regno universale dell'amore che va al di sopra del sapere intellettuale e al di là della mente pensante. 

Sviluppando la consapevolezza interiore si diventa distaccati dal giudizio o negatività altrui. Ciò che gli altri pensano e dicono è solo un problema e un pensiero che riguarda loro, non deve condizionare né  limitare le azioni e il proprio modo di pensare né tanto meno quello di vivere.

Se siamo consapevoli delle nostre costruzioni mentali, siamo in grado di non farci ingannare da credenze, idee e storie che non sono vere prima che provochino in noi una reazione. In questo modo distacchiamo la mente che cerca di nutrire la sua dipendenza dalla sofferenza e ci liberiamo dalle trappole  o meglio  le "annulliamo" quando  si manifestano.
La padronanza della consapevolezza è uno stato superiore in cui prendiamo le redini della nostra mente invece di permetterle di governarci. In questo modo la consapevolezza ci aiuta a non essere condizionati e "trascinati" dalla negatività altrui.  Anna A.

"La saggezza è per l'anima ciò che la salute è per il corpo".   F. De La Rochefoucauld

"A chi manca la saggezza, la virtù e la giustizia, manca anche la possibilità di una vita felice". Epicuro 




 

















venerdì 14 giugno 2019

SVILUPPO PERSONALE - COMUNICAZIONE

DI COSA PARLIAMO? Matteo Rizzato 
I Livelli Dinamici di Comunicazione


 Matteo Rizzato è ricercatore (PhD)e docente, formatore da oltre 10 anni per aziende di livello internazionale sui temi dell'intelligenza emotiva, le neuroscienze e della comunicazione empatica. E' autore insieme a Davide Donelli di "Io sono il tuo Specchio" e di pubblicazioni scientifiche che si concentrano sull'empatia, le neuroscienze e la psicologia comportamentale. Svolge da anni docenze in diverse Università italiane: Udine, Milano, Roma, Parma e Venezia. 

"Di Cosa Parliamo?" (Edizioni Amrita) è un testo che insegna l'arte della comunicazione empatica, come si può comunicare in modo efficace, chiaro e coerente con il proprio stato d'animo. 
La comunicazione umana, è caratterizzata da un sistema complesso codificato, il linguaggio verbale, che racchiude in sé elementi dai tratti affascinanti. 


In questo libro sono descritti i quattro piani che rappresentano i quattro livelli dinamici di comunicazione che transitano tra gli interlocutori attraverso le informazioni. Questo incessante viaggio di informazioni è dinamico perché mutevole, infatti parte dal primo livello, quello delle cose, per poi salire al livello dinamico delle persone e delle loro caratteristiche. Il  terzo livello dinamico riguarda il grande mare delle emozioni ed infine vi è il quarto livello dinamico, a cui appartiene la comunicazione che riesce addirittura a stimolare il miglioramento personale, a operare delle vere e proprie trasformazioni in noi e negli altri. 

Ogni persona, in ogni dato momento, sta comunicando ad un livello dinamico preciso, e lo fa quasi sempre senza rendersene conto. Se comprendiamo il nostro modo di comunicare possiamo orientare anche la direzione della nostra vita poiché tendiamo ad essere quello che comunichiamo. 
Il livello comunicativo nel quale ci collochiamo è direttamente legato anche al nostro processo di sviluppo intellettuale, di autoconsapevolezza e di autoconoscenza. Padroneggiando i livelli dinamici di comunicazione esposti in questo libro aumenterete la vostra capacità di osservazione degli altri e anche il vostro grado di tolleranza nell'ascoltare argomentazioni che vi interessano meno, e potreste anche far sentire meglio gli altri e voi stessi, individuando con maggiore precisione tra i mille imput quelli davvero utili al contesto di riferimento. 
Parlare delle persone non è  una cosa semplice e va fatta con cura, altrimenti non ne risulterà una comunicazione "pulita". Quando parliamo al secondo livello dinamico dobbiamo fare attenzione e non banalizzare mai: il rispetto per gli altri deve essere la nostra stella polare ogniqualvolta iniziamo a parlare di persone. La comunicazione di secondo livello dinamico punta ad acquisire informazioni di qualità sui caratteri delle persone, selezionando opinioni sempre più qualificate sul comportamento altrui e proprio. 
Il terzo livello dinamico di comunicazione: le emozioni  sono formate dall' empatia e la comprensione. Le persone fanno sempre fatica a parlare delle loro emozioni. La comunicazione di questo livello è infatti orientata verso la nostra emotività e la sua comprensione, la capacità di gestirla  (Intelligenza Emotiva)  anche nelle situazioni più difficili. 
Una dote dell' intelligenza emotiva consiste nel saper "agganciare" il livello di comunicazione dell'altro migliorando così in gran misura la qualità della nostra vita. 
Il quarto livello dinamico di comunicazione: la trasformazione evolutiva. Finché le persone identificano la felicità con il possesso di denaro, sono destinate a non raggiungerla mai. La comunicazione di quarto livello dinamico trasforma le persone, le rende migliori rispetto a prima, accende dei fari dove non c'erano, essa infatti può cambiare per sempre il nostro modo di pensare, di agire, di rapportarci agli altri. Addirittura può cambiare il nostro carattere. 
La saggezza popolare è quasi totalmente una comunicazione di quarto livello dinamico, poiché la comunicazione è già in evoluzione e trasformazione. 

Parlare infatti non significa comunicare. C'è una bella differenza tra parlare e comunicare soprattutto in questa società moderna, tecnologicamente avanzata, l'evoluzione tecnologica anche se ha contribuito ad aumentare le informazioni e le connessioni virtuali,  paradossalmente ha penalizzato i rapporti umani.
Perché come dice Paulo Coelho, possiamo avere tutti i mezzi di comunicazione del mondo, ma niente, assolutamente niente, sostituisce lo sguardo dell’essere umano. 
Comunicare efficacemente significa soprattutto sintonizzarsi emotivamente con gli altri, guardarsi negli occhi e saper ascoltare gli stati d'animo e le opinioni anche se divergenti.  Anna A. 

"La comunicazione avviene quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento di anima".
Henri Bergson


Una comunicazione efficace è fatta dal 20% di ciò che sai e dal 80% di ciò che provi rispetto a ciò che sai  Jim Rohn









venerdì 7 giugno 2019

CURE NATURALI - TERAPIE PRATICHE - MEDICINA ALTERNATIVA

CAMMINARE A PIEDI NUDI di Philippe Lahille
Piacere, Benessere e Salute con il BAREFOOTING 



Philippe Lahille, prima libraio e poi editore, nel 2004 trasforma la propria vita con una svolta epocale quando conosce Serge Mongeau, notissima figura del Movimento per la Semplicità Volontaria. Cresciuto in campagna, Lahille ha abbracciato in maniera naturale la Decrescita, convinto che questo approccio, con le sue implicazioni di responsabilità e lungimiranza, sia la soluzione più felice ai problemi e alle sfide di oggi. Ha scritto anche il libro: "Vivi Semplice, Vivi Meglio"


"Camminare a piedi nudi" Edizioni Il Punto D'Incontro ti spiega perché è importante camminare a piedi nudi attraverso la pratica del barefooting.
Una pratica sempre più diffusa poiché fa ritrovare una perfetta armonia con la mente, il corpo e lo spirito. Infatti, esiste un gran numero di ottime ragioni per camminare scalzi. Benefici per la salute, per la psiche, occasioni privilegiate per riconnettersi con la terra: ciascuno potrà ritrovare la motivazione che gli corrisponde. 

"Ho scoperto il barefooting su consiglio di un osteopata, a seguito di ricorrenti problemi articolari. I benefici terapeutici sono stati rapidi e conclusivi. Questo libro è un invito a fare il salto, a riscoprire un piacere insieme semplice e naturale, e a stare meglio". Philippe Lahille  

L'idea di questa guida non è esortarti a correre una maratona a piedi nudi, né scalare le montagne o camminare sulle braci... ma semplicemente riscoprire i benefici e i piaceri di questa pratica. 
Il primo dei benefici sarà ritrovare sensazioni dimenticate che il nostro organismo riconoscerà come naturali, quindi sane. E' importante che le nostre attività si svolgano in piena consapevolezza, ma comunque senza esagerare...


I benefici della camminata su suolo piatti sono: 
- stimola il fegato, l'intestino crasso e tenue, facilita la digestione; allevia le tensioni muscolari delle spalle, delle scapole, del collo e di tutta la parte alta del corpo; migliora il funzionamento della tiroide; agevola la funzione respisratoria; agisce a livello della testa (grazie alle zone riflesse delle dita del piede): orecchie, occhi, cavità nasali ecc.; tonifica le gambe e la parte bassa della schiena. 

I benefici supplementari della camminata su suolo irregolare: agisce sul sistema cardiovascolare; rende più elastica la colonna vertebrale; facilita il transito intestinale; stimola il pancreas; rafforza il sistema immunitario (milza); elimina le tossine (reni); inoltre previene anche l'alluce valgo (o cipolla del piede). E' facile compredere inoltre come una regolare camminata senza scarpe possa premunire contro questo handicap e tutte le forme analoghe di patologie, come calli, borsiti ecc.

Ma i benefici non si limitano al corpo....
Corpo  e mente sono indissociabili: ciò che fa bene all'uno è vantaggioso anche per l'altro. Fare esperienza di camminare scalzi significa ricollegarsi con il "bambino interiore" che dorme in noi. Significa far rivivere ricordi sepolti, sensazioni dimenticate ed emozioni infantili. E' una sorta di folgorazione evocativa che i ricettori sensoriali delle piante dei nostri piedi risveglieranno. Ciascuno di noi è diverso, ogni organismo ha le proprie reazioni e specifici tempi di risposta. Prima di tutto  e soprattutto, divertitevi, il resto verrà da sé. 

"Sono intimamente convinto che ogni percorso in grado di avvicinarci alla natura non possa essere che salutare. Noi non siamo ai margini della natura, siamo parte di questo grande tutto. Non viviamo né al di sopra, né al di sotto e nemmeno a fianco di essa. Siamo uno dei suoi elementi costitutivi e ogni molecola del nostro corpo interagisce con essa. Riconnettersi con la natura attraverso i piedi, la testa, la respirazione e tutti i sensi significa ritrovare equilibrio e serenità. Ciò permette al nostro organismo di riprogrammarsi per ritrovare l'armonia. Quindi, percorriamo di buon passo la nostra Madre Terra e camminiamo "a piedi nudi sulla sacra terra", per parafrasare la famosa opera di T. C. McLuhan".  Philippe Lahille

Allenare il corpo, liberare la mente e risollevare lo spirito sono solo alcuni dei tanti benefici del camminare se poi lo associamo ad una vera e propria  filosofia di vita (più che a una disciplina)... è il caso di dire che il benessere arriva in punta di piedi preferibilmente "scalzi"!   Anna A.

Gli esseri umani sono veramente sorprendenti, perdono la salute per fare soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano  tanto  ansiosamente  al  futuro  che  dimenticano di vivere il  presente in tal modo non riescono a vivere né  il presente né il futuro.  Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero  mai  vissuto.  Dalai Lama