domenica 1 dicembre 2019

PSICOLOGIA - PERCORSI DI CONSAPEVOLEZZA - MENTE CORPO- SPIRITO

IL CANTO DEL CUORE di Mauro Longo 
Silenzia la tua mente e ascolta il tuo cuore

Mauro Longo nasce a Torino nel 1965. Si avvicina alle filosofie orientali e in particolar modo al buddhismo nel 1990. Inizia così un percorso che lo porta a studiare e a praticare gli insegnamenti delle varie scuole trovando infine nella filosofia zen e negli insegnamenti di Eckhart Tolle il suo definitivo approdo spirituale. 

"Il Canto del Cuore" Edizioni L'Età dell'Acquario  è un libro che insegna a raggiungere la libertà interiore, quel tipo di libertà che nessuno ci potrà mai togliere. La libertà può essere solo interiore, come il vero amore può essere solo autentico e gratuito. 
Oltre alla consapevolezza di sé, l’essere umano ha necessità di divenire consapevole anche della Fonte dell’energia universale. Quando lo si comprende davvero, diviene naturale chiedere e accettare la guida di Dio, che è "la sorgente d'acqua viva". 
Inizia a correggere questi atteggiamenti, il resto si aggiusterà da sé: Se ci dicono di correre, noi camminiamo. Se ci dicono che non c'è tempo, noi rallentando lo troviamo. Se ci dicono che chi urla è più forte, noi sussurriamo. Se ci dicono che parlare è l'unica cosa che conta, noi ascoltiamo. Se ci dicono che calpestrare l'altro è inevitabile, noi ci fermiamo e lo aiutiamo. Se ci dicono che non siamo al passo coi tempi, noi adattiamo i tempi al nostro passo. E viviamo contro corrente, ma viviamo. 

Vivere in coerenza con i propri ideali è in fin dei conti uno dei percorsi più nobili dell'esistenza. Il cambiamento non è un'utopia, un sogno irrealizzabile, ma è realizzabile solo se si seguono i propri ideali a qualunque costo. La vera libertà non ci viene regalata ma va conquistata con un processo graduale e consapevole. 
Il tempo è una variabile indipendente dalla nostra volontà ma il modo di utilizzarlo è sempre una nostra scelta. 
Agire o re-agire (una sillaba che fa la differenza): Agire è libertà, reagire è condizionamento. 
La mente non può essere cambiata attraverso un pensiero da lei stessa creato, ma solo attraverso un gesto opposto. Pensare di dover cambiare non è sufficiente, è necessario AGIRE. 
Quando ogni cosa è fatta con presenza mentale e consapevolezza, il tempo che viviamo non solo ci basta ma si dilata. Oltre alla presenza mentale e al vivere in consapevolezza, un requisito indispensabile è saper riconoscere la presenza del bambino dentro di noi e accettarla, senza mai condannarla, ignorarla o maledirla. Questa totale accettazione rappresenta un grande passo verso una nuova armonia interiore e, come naturale conseguenza, il superamento delle nostre paure. Accendere i riflettori sulle nostre paure è ciò che dovremmo fare per conquistare la libertà e di conseguenza la serenità. 

E' importante vivere nel presente, in questo modo scoprirai un mondo che non conoscevi, quello della consapevolezza, dal quale nascono profonda calma e serenità interiore. 
Se vuoi cambiare il mondo che ti circonda, prima cambia te stesso, altrimenti il tuo desiderio di cambiamento rimarrà uno sterile proposito. Lascia andare rimorsi e rimpianti. Lascia il  passato alle tue spalle, riviverlo nel presente è inutile oltre che dannoso. Dedica tempo alle tue passioni, alle persone e alle cose che ami, non rimandare la tua vita a un futuro di cui non hai alcuna certezza. 
Ricordati, è sempre il tuo Ego che ti porta altrove perché come scrive Eckhart Tolle: "La decisione di essere amico del momento presente è la fine dell'Ego". 
Cercare la felicità ti allontana dal momento presente. Sii presente, la felicità è lì dove sei. La strada della felicità è larga, non è un traguardo, perchè non esiste un arrivo, esiste solo un cammino da percorrere con consapevolezza e con amore senza limiti di riflessione. Lo stolto produce rumore, il saggio produce silenzio. La saggezza porta a un'unica via diritta, non puoi sbagliare...  Anna A.


"Non smettere di credere in te stesso. Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano, preoccupati se non apprezzi te stesso". Confucio

"Non smettere di sognare, una vita senza sogni è come un giardino senza fiori". Gertrude Beese

"Esercitare il rancore è come bere del veleno sperando che ciò uccida il tuo avversario". Nelson Mandela 

"Se vuoi veramente amare, devi imparare a perdonare". Madre Teresa di Calcutta 




Nessun commento:

Posta un commento