lunedì 23 marzo 2015

RIFLESSIONE QUOTIDIANA



COME COMUNICARE   *EFFICACE-MENTE* 



Oggi vi accennerò qualcosa sulla comunicazione...Che cos'è la Comunicazione? 
Perchè la comunicazione oggi è troppo virtuale, e poco reale? 
Perchè non si ha il desiderio di guardarsi più negli occhi e trasmettere emozioni piuttosto che nascondersi dietro uno strumento sempre più tecnologicamente avanzato?

Comunicazione significa letteralmente "mettere in comune". Ciò che viene messo in comune nella comunicazione non sono beni materiali ma più che altro sono "messaggi" che esprimono intenzioni, sensazioni, pensieri, sentimenti, informazioni. In pratica comunicare non significa solo esprimere a parole le sensazioni o situazioni che viviamo nella nostra vita,  ma rappresentarle e trasmetterle, in modo informativo ed emotivo...questa è la vera comunicazione. 
La comunicazione è la base della convivenza umana, è una necessità vitale,è un processo volontario di trasmissioni di varia natura che avviene tramite segnali codificati secondo note sia al mittente che ai destinatari: i segnali una volta decodificati (codice), attivano una serie di processi interpretativi che portano alla comprensione. Il codice, dunque, è un elemento fondante della comunicazione.  

Viviamo in un mondo frenetico, non c'è più tempo di guardarsi negli occhi e comunicare con le emozioni, oggi i metodi di informazione sono molteplici non per questo bisogna diventare freddi e strumenti umani... ognuno può decidere in base alle proprie preferenze se informarsi in modo più "superficiale" attraverso i telegiornali o radiofonici, oppure in modo più "attivo" attraverso i quotidiani sia cartacei che online, questo profondo mutamento nell'informazione causato da internet può risultare vantaggioso da un lato ma ci sono anche alcuni aspetti negativi da non sottovalutare.  
Viviamo in un'epoca in cui gli strumenti tecnologici ci facilitano enormemente la vita, ma tutto ciò non è sempre positivo...ciò che chiamiamo "tecnica" si rivela un fenomeno ambiguo in quanto esso attua un potenziamento delle capacità umane ma anche introduce un filtro fra l'uomo e l'ambiente di cui fa parte. 

Comunicare è una necessità e una competenza fondamentale per l'essere umano è più in generale per gli esseri viventi. Non si può non comunicare. Soprattutto per un essere intelligente e sociale come l'essere umano. Un aspetto della comunicazione da sottolineare è che si svolge come scambio attivo di informazioni che in quanto tali agiscono e influenzano il ricevente che a sua volta risponde. 
Esistono tre diverse modalità di comunicazione: verbale, non verbale e para-verbale. 
La comunicazione verbale avviene attraverso l'uso del linguaggio, sia scritto che orale, e che dipende da precise regole sintattiche e grammaticali. 
La comunicazione non verbale avviene senza l'utilizzo delle parole, ma attraverso canali diversificativi quali mimiche facciali, gesti, posture ecc.
La para-verbale riguarda il tono della voce, il volume, il ritmo, le pause. 

L'arte del comunicare è una disciplina ampia che necessita approfondimenti e formazione. L'unico modo per diventare ottimi comunicatori è leggere, informarsi, studiare, confrontarsi, ascoltare, ma soprattutto guardarsi negli occhi e comunicare con l'anima ed esprimere emozioni vere...Questo è il perno principale della comunicazione.
Internet è quindi un mezzo di comunicazione potente, una sintesi della comunicazione esistente che entra nelle case, negli uffici, sui telefoni di tutti e in modo immediato e diretto fornendo anche risorse e informazioni importanti...ma attenzione a "usarlo" in modo corretto e costruttivo, e non farsi usare in modo distruttivo! 



“Quando di fronte a un essere umano fate un’affermazione o una domanda, questi vi darà sempre una risposta non-verbale, che sia in grado di esprimerla anche coscientemente oppure no.”   Bandler 











Nessun commento:

Posta un commento