mercoledì 3 febbraio 2016

ALIMENTAZIONE NATURALE

ESTRATTI DI FRUTTA E VERDURA PER LE 4 STAGIONI di Marco Dalboni


Marco Dalboni è un Barman professionista secondo la scuola classica italiana. Da anni ha scelto di vivere "in forma", scegliendo un'alimentazione genuina, semplice ed equilibrata selezionando prodotti biologici e stagionali. Si è specializzato sia in Italia che all'estero nelle tecniche di Miscelazione della Cucina naturale. 


"Estratti di Frutta e Verdura per le 4 STAGIONI" (Macro Edizioni) è un ricettario "concentrato" sul benessere naturale composto da alimenti naturali ricchi di ingredienti sani e nutrienti. La frutta è sempre stata riconosciuta come uno degli alimenti più sani che ci siano e sicuramente più ricco di vitamine, ma pur conoscendo le eccezionali qualità nutritive, poche persone in realtà le danno il posto che merita veramente nella quotidianità. Uno studio pubblicato sul British Medical Journal (qualche anno fa), ha dimostrato che la frutta fresca statisticamente è il cibo migliore per avere una vita più lunga. 

Questo metodo fu introdotto negli anni trenta dal dott. Max Gerson (1881-1959). Egli creò un protocollo medico basato sul consumo di estratti di frutta e verdura per contrastare patologie come il cancro il diabete ed altre malattie autoimmuni. 
Grazie agli ESTRATTI freschi di frutta e verdura possiamo ringiovanire le nostre cellule, gli organi si proteggono, l'intestino pigro si riattiva, la pelle ha un colorito diverso più lucido e splendente, i sintomi influenzali scompariranno, e il corpo si rigenererà velocemente di quell'energia vitale ricca e salutare. 

Quando si parla di cibi naturali e salutari  i primi da associare sono la frutta e la verdura  perché sono alimenti ricchi di minerali, vitamine, enzimi, antiossidanti carotenoidi, flavonoidi, acidi grassi essenziali e clorofilla, solo per nominarne alcune. Tutte queste non sono altro che sostanze nutritive naturali racchiuse negli alimenti stessi, che "giocano" un ruolo molto importante nel mantenimento di una salute radiosa sia a livello fisico che mentale. Questi alimenti che contengono in abbondanza vitamine, sali minerali e altre sostanze nutritive cariche di vitalità vengono definiti "cibi protettivi". 
Inoltre in questo libro, possiamo seguire  i consigli della dottoressa Monica Greco  che descrive meglio come adottare i vari prodotti nelle varie stagioni. 

La stagione della rinascita: la PRIMAVERA è la stagione del "RISVEGLIO", di un nuovo ciclo di vita per tutta la natura, uomo compreso. In questo periodo dell'anno vanno sostenuti: fegato e vescica biliare, che rappresentano il polo dell'organismo i grado di fornire energia e rinnovamento cellulare. 
La stagione della maturità: l' ESTATE è più solare dell'anno e il senso di questa stagione è la vista. In questa stagione vanno sostenuti cuore e intestino tenue. 
La stagione della calma: AUTUNNO. Questa è la stagione in cui la natura inizia a rallentare il ritmo per prepararsi al riposo dell'inverno. In questa stagione vanno sostenuti polmoni e colon, ed è importante sostenerli per facilitare l'eliminazione dei rifiuti, delle tossine o scorie solide o gassose, e attivare un metabolismo ottimale. 
La stagione della rigenerazione: l'INVERNO. L'inverno è il periodo della ristrutturazione, della ricostruzione profonda. E' la fase della "crescita interiore", dell'introspezione e della capacità di ascoltarsi. E' il momento in cui bisogna rafforzare la sicurezza interiore e lasciare andare le paure per prepararsi alla rinascita primaverile. In questa stagione vanno sostenuti i reni e vescica. Questo è anche il periodo in cui si manifestano maggiormente le cardiopatie ischemiche (ipertensione arteriosa, angina pectoris e infarto). 
Gli estratti freschi di frutta e verdura rappresentano un modo veloce per arricchire la nostra alimentazione di quei "complessi vitaminici" capaci di tenerci in salute e soprattutto contrastare le malattie. 

Il solo modo di allungarsi la vita  è quello di "trattare" bene il nostro organismo perché come dicono i saggi..."Più largo è il nostro "girovita", più corta sarà la nostra vita!" Anna A. 





Nessun commento:

Posta un commento