lunedì 1 febbraio 2016

MISTERI E COSPIRAZIONISMO

PRESENZA EXTRATERRESTRE E NUOVE VISIONI DEL MONDO

INVESTIGAZIONE SULL'AGENDA EXTRATERRESTRE E I CAMBIAMENTI PLANETARI
 
Giacomo Renato Longato studia Sociologia, Giurisprudenza e Scienze Politiche presso l'Università di Inca "Garcilaso de la Vega". Nel 1979, in seguito a tre avvistamenti consecutivi di Ufo e a varie esperienze durate più di tre decenni, s'interessa e appassiona allo studio di questo incredibile fenomeno socio-culturale. In seguito ha tenuto delle conferenze in Italia, Spagna, Portogallo, Austria, Norvegia e Germania.Ha pubblicato tre libri: "Il Messaggio delle Ande", "Dei del Passato- Enigmi dell'Architettura Inca" e questo con titolo originale: ET Presence-Role of the USA & New World Order". A novembre 2002 è stato l'unico latino-americano invitato al programma "Abductions Symposium", organizzato dal canale Sci-Fi tramite Web-TV, che contava la presenza di famosi investigatori quali il dr. John E. Mack della Harvard University, Budd Hopkins e David Jacobs. 
Attualmente risiede in California. 

"PRESENZA EXTRATERRESTRE"  (Anima Edizioni) è un libro che spinge il lettore (sia per curiosità che per passione) verso nuove conoscenze sull'argomento degli "extraterrestri"  e lo conduce attraverso la testimonianza diretta dell'autore, a una prospettiva diversa e più approfondita grazie ad un approccio integrale su questo affascinante tema che per molti è inesistente.

Milioni di persone in tutto il mondo sono convinte che l'Uomo non sia solo nell'Universo e che nel Cosmo ci sia vita intelligente. E quasi ogni giorno molti testimoni, assistono a degli avvistamenti ufo e sono anche in grado di fotografarli e di filmarli. Tuttavia, nonostante l'impegno di molti, e alcune "timide" aperture degli Organismi Internazionali, non si è ancora registrata una vera "disclosure" sulla presenza extraterrestre, né la programmazione di linee-guide o di protocolli condivisi con le procedure da osservare in caso di un eventuale contatto. 
Nonostante le centinaia testimonianze qualificate e serie, rilasciate dai membri delle Forze armate e dalle autorità civili, vengono regolarmente ignorate dai mezzi di comunicazione. 

Questo atteggiamento dimostra ancora scetticismo e difficoltà verso questo fenomeno. Le tensioni che il nostro mondo attraversa richiedono sempre più una nuova visione globale. 

In questo contesto, io penso che la razza umana sia ancora un progetto e una promessa da realizzare e che se vorrà davvero evolvere dovrà creare una realtà meritocratica basata sulla possibilità di ridefinire, riorientare e realizzare un nuovo senso della vita. 

Una società basata sulla meritocrazia è infatti per sua natura trasparente, non conosce il clientelismo né il nepotismo ed è guidata da dirigenti dotati di valori etici imperniati sul servizio disinteressato e provvisti di solide basi intellettuali e spirituali.

Dobbiamo in ogni modo riconoscere che alcuni scienziati e ricercatori indipendenti sono seriamente interessati a investigare questo "controverso" fenomeno ma che spesso sono frenati dalla mancanza di collaborazione e dai conflitti d'interesse con i colleghi e le Istituzioni. 
Sappiamo che ogni ricerca seria richiede costanza, denaro, disciplina e supporto, ma se il mondo scientifico intendesse davvero indagare questo complesso campo, dovrebbe prima aprirsi a una vera cooperazione internazionale e al fatto che nel cosmo esiste vita intelligente. 

Molti credono che nel cuore e nella mente degli esseri umani ci sia un proposito più alto, un'intuizione difficile da spiegare, ma che consiste nella speranza di una società più sana e degna per tutti. E realizzarlo dipenderà solo da noi.   Anna A.

"Non si cambia fantasticando su figure di luce, ma rendendo cosciente la propria oscurità".  Carl Gustav Jung 

"Nulla nella vita deve essere temuto... ma deve essere solo compreso"  Marie Curie 

Nessun commento:

Posta un commento