mercoledì 21 settembre 2016

REBIRTHING - RESPIRAZIONE - TECNICHE PER IL CORPO

IL PRIMO RESPIRO di Nicoletta Ferroni 


Nicoletta Ferroni scrittrice, di formazione Accademica e universitaria, dopo anni di studi in viaggio tra Roma e Budapest, dal 1997 diviene esperta in rebirthing e in altre discipline naturopatiche.  
www.nicolettaferroni.it    www.giardinomeraviglie.it  www.ilprimorespiro.it 


"Il Primo Respiro"  è un libro che sorprende il lettore in modo autentico e diretto poiché dona una profonda comprensione sulla vita: la conoscenza basilare sulla respirazione consapevole. 
L'autrice attraverso un linguaggio semplice e  rivoluzionario offre lo spunto per chiedersi e scoprire come è stata la nostra nascita e come è possibile esplorare e trasformare i lati più nascosti del nostro essere, soprattutto quei lati che non ci permettono di vivere a pieno la nostra vita in perfetta armonia con se stessi e con gli altri. 

La salute del bambino e della mamma dovrebbero essere gli obiettivi principali della sanità, pubblica e privata che sia. Il parto deve essere un momento dolce, un momento di gioia che si svolge in un ambiente di calda intimità. 
La prima respirazione parte dalla nascita, è quella che apre i polmoni del neonato, ed è l'atto che crea le basi per la separazione fisica tra madre e figlio, è una chiara dichiarazione di indipendenza. E' un atto fondamentale e capace di segnare la nostra evoluzione. Da qui parte la "conquista" naturale e spontanea del neonato ed inizia la vita. 

Cos'è il Rebirthing?
Il Rebirthing è una tecnica di rilassamento che fonde armoniosamente inspirazione ed espirazione, sciogliendo le tensioni. Da qualche anno, infatti è stata riconosciuta valida ed efficace per la cura di moltissime malattie psicosomatiche, come l'ansia, gli attacchi di panico, la depressione, l'insonnia, l'emicrania e per ricreare un vero equilibrio psicologico. 
Il rebirthing è di sicuro uno degli strumenti che può permettere proprio grazie al "respiro circolare" di riavvicinarsi all'energia della propria nascita legata ai primi momenti vissuti dopo la venuta al mondo. Ogni nascita è un discorso a sé stante e dovrebbe essere eseguita in modo naturale e non "condizionata" dagli operatori ricorrenti (medici, ostetriche e puericultrici ecc.), in modo tale da creare gradualmente una simbiosi con l'ambiente esterno e il neonato. 

Quando parliamo del corpo umano, il respiro è sicuramente l'unico atto fondamentale che serve per vivere. Entrare in contatto con se stessi attraverso il respiro, dovrebbe essere un'attività da praticare costantemente,come qualsiasi atto quotidiano che siamo obbligati a eseguire continuamente. 

Ogni respiro pieno purifica l'aura energetica, rilassa i tessuti del corpo e favorisce l'espulsione di tossine. In realtà il respiro è la cosa più preziosa che esista nell'universo, è la sorgente di tutta la nostra forza in questo universo fisico, il 70% del sistema di disintossicazione del nostro organismo dipende dal respiro, mentre il 30% è suddiviso tra feci, urine e sudore. 

La maggior parte delle persone e dei medici, si concentrano solo sul 30% per disintossicare l'organismo. Il respiro disintossica, ma è anche un "medicinale gratuito", basta imparare le tecniche, fare gli esercizi consigliati e si ritornerà come "pile ricaricate" di energia e benessere collettivo.
Più il sangue è ricco di ossigeno tanto più sano sarà l'organismo. 
Il respiro è il ponte di collegamento con la vita, la vita comincia con il primo respiro e finisce con l'ultimo respiro, esso infatti segna l'inizio del processo d'inspirazione e di espirazione che durerà fino alla fine dei nostri giorni. 
Anna A. 

Leonard Orr... affermava: " Il respiro è la forza dello spirito".

"Ogni cambiamento dei nostri stati mentali è riflesso prima nel respiro e poi nel corpo. Cambiando gli schemi di respirazione viene alterato anche lo stato emotivo." Deepak Chopra 

" La rivoluzione interiore va fatta da sé per sé".Jiddu Krihnamurti:



IL RESPIRO 

Inspirando mi vedo come un fiore.
Sono la freschezza di una goccia di rugiada. 
Espirando, i miei occhi diventano fiori...
Inspirando, mi sento una montagna imperturbabile 
ferma, eppure viva, piena di energia...  (Thich Nhat Hanh





































































































































Nessun commento:

Posta un commento