lunedì 19 settembre 2016

ESOTERISMO - LIBRI SUI TAROCCHI

IL SONNO DELL'IMPERATRICE di Shamada G 


Shamada G. (Giovanna Nencini) laureata a Grosseto in Lettere dove ha insegnato per un breve periodo, poi si è trasferita a Roma dove si è laureata in Psicologia Ipnosi Ericksoniana e P.N.L.  
Dopo viaggi in India, Egitto, Sud America e Nord Africa, per conoscere ciò che sentiva nel cuore, ha creato l'Associazione "Il Ponte di Luce", ora diffusa in tutta Italia. 

"Il sonno dell'Imperatrice" (Edizioni Alvorada  Alvorada) questo libro è il terzo libro della "Trilogia del Risveglio", un autentico "risveglio" che ci insegna come proseguire meglio sul sentiero dell'amore. 
Il primo libro ad uscire è stato proprio il movimento iniziale, con il risveglio della "macchina biologica", il contatto con l'Arcangelo Michele, l'intrecciarsi costante di eventi in sincronicità, simbolo chiave del Tutto in cui viviamo. Il secondo libro: "La chiave del Paradiso" un manuale di ipnosi e di PNL, (strumento del risveglio). 
Questo terzo libro: "Il sonno dell'imperatrice" completa la trilogia con l'incontro con i tarocchi, in particolare con gli Arcani dell'Imperatrice, dell'Imperatore e del Mondo. 

Ma impariamo a conoscere queste tre carte: 

La carta dell'Imperatrice rappresenta il maestro visibile. Nelle pratiche di divinazione è l'agire con giustizia, che porta sempre al successo. Il giglio alla sinistra della donna (come la carta è rappresentata) è simbolo di candore e purezza, intesa come mancanza di malignità e superamento del giudizio. Sul petto dell'Imperatrice spicca il Tau capovolto, l'allegoria dell'imperatrice è una donna giovane. "Agire con giustizia porta al successo", questo è il monito della carta. 

La carta dell'Imperatore è il compimento dell'opera che eleva Tipharet a Keter. 
Tipharet è la centralità che organizza che trasforma e che sintetizza armoniosamente le energie di tutto l'albero della vita, mentre Keter è la "corona" il creatore ultimo dell'universo: il sé Divino, il luogo in cui la nostra individualità si unisce a tutte le altre coscienze.

La carta del Mondo rappresenta la realizzazione e ascesa verso Dio. I simboli dei quattro evangelisti in questo contesto sono: leone, toro, aquila e uomo, rappresentano le quattro porte equinoziali e solstiziali che regolano i tempi dell'opera (da "La Cabbala" di Alessandro Troisi).

Messaggio di Lady Athena: 
"Le anime sono state tenute prigioniere nelle densità vibrazionali più basse, sotto il dominio di queste razze aliene crudeli ed empie. Schiave indifese, le anime umane invocarono la redenzione e la salvezza divina, che si realizzò attraverso la Missione del nostro Essere (più radiante). Sappiate che ogni essere umano, incarnato sulla terra, ha autorità legale. Tutto il potere e l'autorità della terra è stato dato in mano agli uomini. Anche Dio Creatore, al fine di operare legalmente sulla terra, si è dovuto incarnare e nascere fisicamente come suo "Figlio", Gesù Yeshua. Nessuno spirito privo di corpo umano fisico ha autorità legale operativa per dettare ciò che deve essere fatto sulla terra. Questa legge a maggior ragione, include quelli di altre civiltà planetarie. 
Noi possiamo intervenire solo per prevenire una "distruzione globale", qualora possa essere messa in pericolo la vita anche nelle nostre sfere". 

L'energia vibra e si spande tra le colline e di là nelle terre del deserto, tra i monti dell'Atlante, sulle rive del mare.
Nel sonno l'imperatrice, la portatrice del Graal si sta svegliando e le fanciulle danzano, ancora inconsapevoli, ma guidate, ancorando l'energia alla madre Terra. 
Un ponte di luce tra la terra e il cielo... 
La vita rallenta...diviene meditativa...ma saranno solo le regine che porteranno alta la Corona dell' Imperatrice.
Anna A. 





















Nessun commento:

Posta un commento