mercoledì 1 aprile 2015

RIFLESSIONE QUOTIDIANA


COME GESTIRE IL BILANCIO FAMIGLIARE *OCULATA-MENTE*


Oggi la mia riflessione la voglio dedicare a quelle persone che non hanno il controllo dell'economia domestica, e su come poter risparmiare in modo intelligente ed oculato. Quest'arte in quest'ultimi tempi sta tornando  prepotentemente di moda, considerando la situazione attuale che viviamo. Sempre più famiglie, oggi non riescono ad arrivare a fine mese, anche perchè non riescono a selezionare bene gli acquisti. 

Ma cosa si intende per economia domestica? 
L'economia domestica è l'insieme di competenze per la conduzione degli aspetti pratici della vita di una famiglia e di una comunità. Fanno parte di questa disciplina conoscenze in materia di alimentazione e gastronomia, igiene e puericultura, merceologia, programmazione economica. In pratica economia domestica significa risparmiare in tutte quelle attività necessarie per la  gestione della casa, partendo dalle spese alimentari, pulizie domestiche, spese di abbigliamenti e accessori vari fino ad arrivare al consumo di energia, acqua e riscaldamento, oltre alle spese straordinarie che possono capitare e anche gli imprevisti e le emergenze. 
Ma iniziamo a considerare le varie spese: alimentari (prendete in considerazione le promozione che fanno i grandi ipermercati) possibilmente  preferite sempre gli alimenti che fanno bene alla salute oltre alla "tasca" (ad esempio privilegiate le verdure ed insalate che costano meno e si guadagna in salute). Un altro piccolo accorgimento è quello di non buttare mai via gli avanzi, ma utilizzateli in altri modi. 

In questo periodo di crisi economica è importante saper gestire il badget familiare in modo intelligente ed oculato, spesso siamo distratti o ci facciamo ingannare da pubblicità che valorizzano prodotti e mimetizzano il prezzo. 
Un altro accorgimento importante per bilanciare il badget familiare è quello di ottimizzare l'uso degli elettrodomestici, se dovete cambiarli scegliete i modelli della classe A+, che vi permetteranno sia un risparmio energetico che ottime prestazioni e utilità pratiche. 
Un'altro fattore importante (da non sottovalutare) è quello dello shopping personale (abbigliamento femminile e vari accessori di bigiotteria e biancheria). Molte donne infatti, acquistano spesso cose superflue, solo per il gusto di acquistare, e non considerano che alcuni indumenti sono inutili ma che incidono molto sul bilancio della famiglia. 

Il mio consiglio principale è quello di fare una prima riflessione sul tema della spesa giornaliera o settimanale:  monitorate bene le spese, prendete  consapevolezza del denaro da spendere, in altre parole focalizzatevi  sulle necessità e lasciate il superfluo,  acquistare cose importanti senza sperperare inutilmente il denaro. In questo modo a fine mese potete risparmiare una somma di cui usufruire per cose più importanti. 
Così facendo guadagnerete molto:  sia riguarda l'aspetto economico familiare, sia l'aspetto educativo dei vostri figli. 
Oggi c'è tanto spreco nelle famiglie e poco insegnamento per la crescita dei figli. 

Ma adesso voglio dare un piccolo suggerimento di vita pratica per migliorare il budget settimanale. Ecco un esempio pratico che adottano alcune mie amiche: acquistano le cassette di frutta e verdura a rotazione tra di loro (spesso anche dai coltivatori diretti: i contadini vicini) e dividono i loro acquisti per la settimana. In questo modo, la qualità è decisamente migliore ed il  prezzo è sicuramente inferiore. Ci sono tanti accorgimenti per acquistare in modo intelligente e produttivo, basta dedicare un po' di tempo a queste cose che spesso non consideriamo importanti e sottovalutiamo  ma che sicuramente incidono sul bilancio familiare nella nostra vita. Infine consiglio sempre di annotare le varie operazioni economiche mensili su un'agenda e tenere sotto controllo le varie operazioni. Migliorare si può...Basta volerlo! 






.





Nessun commento:

Posta un commento