lunedì 15 febbraio 2016

POESIE - EMOZIONI E RIFLESSIONI




IL CANTO DEL POETA  di Italo Rinaldi 

Italo Rinaldi  è un giovanissimo scrittore nato a Caserta nel 1996. Sin dall'infanzia lo accompagna una forte passione per la poesia, che lo porta a leggere e scoprire i maggiori poeti mondiali. La sua vita viene stravolta completamente quando, a quattordici anni, cade in una profonda depressione che si scopre essere poi un disturbo bipolare, che lo accompagnerà per tutti gli anni adolescenziali. Un giorno durante una fase euforica della sua malattia, inizia a scrivere poesie, essendo l'unico modo per poter mettere a tacere il "flusso di pensieri", ma soltanto a sedici anni decide di raccogliere una parte delle sue opere in questo libro. Da qui inizia il suo "riscatto", una vera "rivincita" contro  la malattia..

"IL CANTO DEL POETA" (KIMERIK EDIZIONI) può definirsi un canto di lode e di amore verso la vita, un canto di dolcezza che abbraccia l'universo nella sua complessa singolarità.  Un canto di speranza verso un mondo migliore proiettato verso l'amore.  Un canto di armonia che coinvolge il cuore verso la vera essenza della vita: l'amore universale che unisce l'intera umanità. 

L'autore in questo "inno alla vita", si rivolge soprattutto alle anime "solitarie, tristi e scoraggiate", quelle anime profonde che si emozionano e  che non "mollano mai la presa",  quelle anime vere e autentiche che non perdono mai la speranza per migliorare la propria esistenza. 

Il canto del poeta somiglia a una narrazione epica, che non si accontenta di scavare negli anfratti dello spirito e che salta all'oggi, al domani pure, all'immediatezza del presente, disorientando l'interlocutore e costringendolo a una "presa di coscienza" a volte severa, ma sempre pacata. 

Riporto qui due delle poesie...

*L'ARTE DEL VIVERE*

Impara a difenderti dalla cattiveria della gente,
a perdonare chi ti ha fatto del male,
e impara a saper ascoltare gli altri
come vorresti che gli altri ascoltassero te. 
Impara a saper riconoscere i tuoi difetti
e a saperli trasformare in pregi,
ad aiutare chi ha bisogno di aiuto,
e soprattutto ad amare chi più di tutti
ha bisogno d'amore.
Impara a inseguire sempre i tuoi sogni 
anche quando ti sembrano irraggiungibili, 
e non arrenderti mai
anche quandosi presentano mille ostacoli sul tuo cammino,
e impara soprattutto a non perdere mai la fiducia
anche quando tutti quanti intorno a te la perdono.
Ma più di ogni cosa,
impara ad essere sempre te stesso, qualsiasi cosa succeda,
e a saper prendere sempre il meglio dagli altri
senza perdere mai di vista i tuoi obiettivi e i tuoi valori,
anche quando la gente cerca di calpestare
ciò che hai costruito;
perché, quando avrai imparato 
a rialzarti dopo ogni caduta
e a saper rimarginare 
anche le tue ferite più profonde, 
è lì che avrai imparato davvero 
L'ARTE DEL VIVERE!


Dedicata a noi stessi..questa poesia: *TU SEI*

* TU SEI *

Tu sei più di un viaggio, ne sei la destinazione.
Tu sei più di un obiettivo, sei il suo fine.
Tu sei più di una POESIA, ne sei la musa. 
Tu sei più di un ricordo passato, sei il mio presente il mio futuro.
Tu sei più della realtà, sei il sogno più bello. 
Tu sei più della vita, ne sei l'essenza. 
Tu sei più di una semplice emozione, sei la fonte della felicità.
Tu sei più di un sorriso, sei un gesto d'affetto.
Tu sei più del romanticismo, ne sei la sua passione. 
Tu sei più di un amore qualunque, sei il vero amore. 


Cantate i vostri capolavori alle orecchie di tutti gli uomini e fate che anche le loro menti possano aprirsi e risplendere per sempre dell'incantevole magia della POESIA!  ANNA A. 










Nessun commento:

Posta un commento