venerdì 19 agosto 2016

RACCONTI E SAGGI - RACCONTI PER L'ANIMA

L'AMORE INFINITO di Lucia Morlino 
TANTE VITE UN SOLO AMORE 


Lucia Morlino  nasce in Puglia ma si trasferisce a Ventimiglia all'età di sette anni.  Lavora nel campo dell'estetica e crescendo scopre la passione per la scrittura e inizia a scrivere poesie e racconti. Ben presto però scopre di possedere facoltà medianiche che contribuiscono alla stesura dei suoi libri. Nel 2012 scrive il libro VIAGGIO DI SOLO ANDATA... (Alvorada Edizioni). 


"L'AMORE INFINITO" (Edizioni Alvorada  www.alvorada.com ) è un intreccio di due storie che sono unite da un filo sottile, il filo dell'amore infinito, quell'amore che si alterna tra il "perdersi" e il "ritrovarsi" similmente come la frase di Gibran: "Non dimenticare che ritornerò da te..."  In questo romanzo l'arte non imita la vita,ma il sogno e con un paradossale rovesciamento, attraverso la sua lettura, si scopre che è la vita stessa ad imitare un sogno. 

"Suggestionata  dalla limpidezza dello stile narrativo, ho percepito netto il confronto tra la scrittura e il mare: in entrambi l'elemento primordiale è la liquidità, dell'acqua e dell'inchiostro, che gioca tra le gamme di blu e di nero frastagliate da mutevoli sfumature". Mara Cilli

Tratto dal romanzo....
"Quanti sogni facciamo da ragazze, immaginiamo la futura vita piene di cose bellissime... Sogniamo un amore per tutta la vita, sogniamo una vita felice... Se non ci fossero i sogni a proiettarci verso il futuro non avremmo nessun interesse, nessuno scopo a vivere... La vita è qualcosa che si apre a noi giorno dopo giorno, ciò nonostante abbiamo i ricordi e immaginiamo il futuro, ma lo possiamo solo immaginare cercando di costruirlo. Infine però, siamo come un fiume obbligato a seguire il suo letto naturale, che porta comunque e sempre al mare". 

La nostra esistenza è di per se un mistero che resta tale fino a quando il nostro cuore non decide di aprirsi alla comprensione, allora l'amore può fare il miracolo, una nuova coscienza affiora in noi facendoci percepire ciò che E'. La consapevolezza di piccole verità giorno dopo giorno si fa strada in noi, regalandoci una visione più globale della vita e del nostro essere. 

La vita è una meravigliosa esperienza, se si concepisce come tale, allora sai che tu solo tu sei l'artefice del tuo destino, ed invece che subirlo, lo crei. Anche quando accade qualcosa che non hai voluto, scopri che in fondo lo hai cercato, per imparare, per sperimentare, per metterti alla prova. Allora impari ad accettarlo, ad affrontarlo ed a vincerlo. Anna A. 


Dal libro:  

SGUARDI SFUGGITI
Quanti sguardi sfuggiti,
quante parole non dette,
quanto amore lasciato alla deriva,
per non aver avuto il coraggio 
di urlarlo al mondo.
Quando bastava sussurrarlo al vento,
e il vento lo avrebbe portato lontano.
Avrebbe navigato i mari,
sorvolato i cieli dolcemente
sarebbe atterrato nei nostri cuori,
e le parole sarebbero state carezze,
e gli sguardi avrebbero nutrito 
le nostre anime...  Lucia Morlino 









Nessun commento:

Posta un commento