mercoledì 14 dicembre 2016

NARRATIVA - POESIE

RISVEGLIO D'AMORE DI FILIPPO LEDDA 


Filippo Ledda è nato a Siligo, in provincia di Sassari, nel territorio di Meilogu. A diciannove anni si arruola nel Corpo della Guardia di Finanza. Una volta trasferito a Mestre, decide di portare a termine il percorso di studi, iscrivendosi presso l'Istituto Parini. 
Nel frattempo, prima si diplomarsi, vince il concorso per diventare ispettore (allora maresciallo) della Guardia di Finanza. 
Attualmente vive a Roma, ma non troppo distante dalle colline amanti del buon vino e degli stornelli di Frascati. 

"Risveglio D'Amore" (Edizioni Aracne) nasce da spunti di vita vissuta dell' autore, raccolte in forma poetica. L'opera racconta di un vissuto particolare: un'infanzia in cui il sole sembrava non voler splendere, l'amore in gioventù per il genere femminile e tutti gli insegnamenti che la vita gli ha impartito, al di là dei libri di scuola. Questa cultura di "vita diretta" oltre la teoria, è un messaggio di "vita reale" che l'autore vorrebbe tramandare alle generazioni future, affinché ne comprendano e ne apprezzino il valore. 

Questa raccolta comprende 168 poesie, ognuna di essa rappresenta il mondo, un mondo diverso, una raccolta che può servire ad ogni lettore per confrontarsi e per migliorarsi...Una visione prima celata all'intelletto... poi fa leva sull'intuito... sprigionando  una magia potente e inaspettata...la magia della propria essenza, quella integra (senza maschera) quella che ci è stata donata dalla nascita: la magia dell'amore, l'unica forza della vita...una sorgente infinita! 


Ogni poesia rappresenta una lezione di vita, eccone alcune....

LA VOGLIA DI DARE
L'uomo quanto più gioisce nel donare 
tanto più rende fruttuoso il senso di aver dato.
In chi è altruista, c'è tanto amore nel fare e nel dare:
Dio voglioso di dare ci ha addirittura ideato e creato!
Al posto della ricchezza l'amore e coscienza c'ha consacrato,
da poterci così reciprocamente l'anima "affratellare" e appagare. 
Mai bisogna ignorare questa insopprimibile nostra intrinseca ricchezza.
chi in sé la sente è ricchissimo, in pugno ha anche dell'anima la propria salvezza!

FAR DEL BENE E' RICCHEZZA PER TUTTI
Chi perdona chi si è totalmente pentito,
guadagna più di quello che ha perdonato.
La tantissima ricchezza è nell'aver capito,
d'essersi reso giusto per poi sentirsi amato!
Chi fa bene, anche da Dio è bene acclamato,
per aver equamente e dignitosamente gli altri servito!
Se solamente ciascuno di noi facesse, in comunità, il proprio dovere, 
mai consumeremmo, dico per dire, il fabbisogno nostro d'acqua da bere! 
P.s.:pro etica morale


A CHE BELLO IL CANTO DELLA NATURA, LA SUA MELODIOSA VOCE!
Ah che bello il canto della natura, la sua melodiosa voce!
I miei assillanti, grigi affanni fa diradare, e poi scomparire!
Sì, sentire mi fa divinamente anche più santa e quieta pace:
le porte del mio cuore a tutto il mondo sento con gioia d'aprire!
Compiacetevi del verbo di Dio e di quanto voglio a ognuno di voi dire:
ascoltate della vita la sua solenne melodia, il senso, la pienezza sua radice!
Per trovare la pace la dobbiamo cercare con profonda fede solo in noi stessi:
se non daremo amore agli altri, vivremo per sempre da cani arrabbiati...
P.s.: a favore della Pace nel mondo.


DA OGGI AGLI ALTRI VOGLIO DARE...
Gente del mondo, è finita per sempre l'era di darci dei calci! 
UNIAMOCI col pensiero: far nascere in noi un AMORE vero!  Filippo Ledda

Se vogliamo trasformare il mondo, dobbiamo cominciare da noi stessi... Se trasformiamo noi stessi, introdurremo un punto di vista completamente diverso nella nostra esistenza quotidiana. Allora forse il cambiamento si estenderà al mondo intero trasformando la realtà individuale in amore universale. 

Siate consapevoli del perché pensate seguendo un solco particolare e di quali sono i motivi che vi spingono ad agire in modo sbagliato... In questo modo comincerete a rendervi conto di risvegliare la vostra mente come un fiore che sboccia al mattino... l'intelligenza si risveglierà ed entrerà in funzione con armonia creando comprensione e umanità!  Anna A. 






Nessun commento:

Posta un commento