venerdì 16 dicembre 2016

MEDICINE ALTERATIVE - PSICOLOGIA TRANSPERSONALE - SPIRITUALITA'

BREVE STORIA DEL TUTTO  di KEN WILBER 

Il ruolo svolto dall'essere umano all'interno di un universo dinamico ed interconnesso, fatto di materia, mente, anima e spirito. 


Kenneth Earl  Wilber è uno dei filosofi americani contemporanei più letti, con ormai all'attivo decine di pubblicazioni che trattano di spiritualità, scienza e psicologia transpersonale, tradotte e pubblicate in più di venti Paesi. Oggi è l'autore accademico degli Stati Uniti famoso e tradotto ed è l'esponente  più importante della psicologia transpersonale, che emerse negli anni '60 dalla psicologia umanistica. 
Dopo la specializzazione in biochimica all'Università del Nebraska, si dedicò interamente alla ricerca di una "teoria integrale" in grado di spiegare l'evoluzione e la coscienza. Attualmente vive in Colorado. 

"Breve storia del tutto"  (Edizioni Spazio Interiore  www.spaziointeriore.com) presenta in forma rivista e aggiornata l'avvincente resoconto delle ricerche di Ken Wilber in merito al ruolo svolto dall'essere umano all'interno di un universo dinamico e interconnesso, fatto di materia, mente, anima e Spirito. 
Il libro è composto da tre parti: 
PARTE I : SPIRITO IN AZIONE; PARTE II : ULTERIORI REALIZZAZIONI DELLO SPIRITO IN AZIONE;  III PARTE: OLTRE LA TERRA PIATTA.

Il titolo di questo libro potrebbe sembrare eccessivo, ma Breve storia del Tutto contiene esattamente quello che promette di divulgare. Tratta ampie tematiche storiche, dal Big Bang fino al presente postmoderno ormai fossilizzato. Lungo il percorso, cerca di dare un senso ai modi spesso contraddittori in cui gli esseri umani si sono evoluti, fisicamente, emotivamente, intellettualmente, moralmente e spiritualmente. E nonostante l'ampiezza dei suoi contenuti, il libro è notevolmente lineare e compatto.

La maggior parte dei libri di Wilber richiede il possesso di qualche conoscenza, almeno delle grandi tradizioni contemplative orientali e della psicologia sviluppata in Occidente, mentre "BREVE STORIA DEL TUTTO" si rivolge a un pubblico più ampio, a quanti di noi lottano per trovare la saggezza nella vita di tutti i giorni, ma rimangono confusi dalla schiera di potenziali percorsi verso la verità che troppo spesso sembrano contraddirsi a vicenda e che finiscono col rivelarsi non all'altezza di questo compito. Nelle pagine di questo libro Wilber ha scelto un approccio onnicomprensivo dove delinea una visione coerente che onora e incorpora le verità di un'ampia e variegata schiera di ambiti: fisica e biologia, scienze sociali e sistemiche, arte ed estetica, psicologia dello sviluppo e misticismo contemplativo, abbracciando anche momenti filosofici opposti che spaziano dal neoplatonismo al modernismo, dall'idealismo al postmodernismo.

"Breve storia del tutto" opera a diversi livelli. E' la mappa più ricca ed estesa che ho trovato del mondo in cui viviamo, e del posto che uomini e donne occupano in esso. 
La sua visione conferisce dignità e celebra l'attuale sforzo di ogni ricerca autentica verso una vita più cosciente e completa. Wilber porta il dibattito sull'evoluzione, sulla coscienza e sulla nostra capacità di trasformazione a un livello completamente nuovo. In particolare, vi risparmierà molti passi falsi e giri a vuoto lungo qualunque sentiero di saggezza deciderete di intraprendere". Tony Schwartz

EVOLUZIONE: SPIRITO IN AZIONE
Lo Spirito è presente in ogni stadio del processo evolutivo "in qualità del suo stesso procedere". Come avrebbe detto Hegel, l'Assoluto è "il procedere del divenire, che diventa concreto o attuale solamente attraverso il proprio sviluppo". 
Cito Hegel: "La storia del mondo, con tutti i cambiamenti di scenario presentati dai suoi annali, è il processo di sviluppo e di realizzazione dello Spirito, e solo questa intuizione può riconciliare lo Spirito con la storia del mondo, e ciò che è accaduto e che accade ogni giorno, non solo non è "senza Dio" ma è essenzialmente opera di DIO. 

I saggi sono le gemme cresciute dall'impulso segreto dell'evoluzione, l'avanguardia dell'impulso alla trascendenza di sé: si spingono sempre oltre ciò che c'era prima e incarnano l'impulso proprio del kosmos verso una maggiore profondità e una coscienza in espansione. Penso che stiano cavalcando la punta di un raggio di luce che sfreccia diretto verso un appuntamento con Dio. Penso anche che indichino la stessa profondità in te, in me e in tutti noi. Sono sintonizzati con il Tutto, il kosmos canta per mezzo della loro voce e lo Spirito brilla attraverso i loro occhi. Schiudono il volto del domani, ci aprono al cuore del nostro stesso destino, che si trova già qui e ora nell'atemporalità di questo preciso momento. 

Nei raggiungimenti più elevati dell'evoluzione, l'io, il noi e l'esso diventano sempre più trasparenti nei confronti della loro vera natura. Ciascuno irradia la gloria del Terreno che sono. E in quella consapevolezza radiosa, ogni io diventa Dio, ogni noi diventa la più sincera adorazione di Dio e ogni esso diventa il più grazioso tempio di Dio.   Anna A. 

















Nessun commento:

Posta un commento