sabato 9 giugno 2018

PSICOLOGIA - MINDFULNESS

IL MAGICO POTERE DEL RIORDINO EMOTIVO di Donald Altman 

Donald Altman è psicoterapeuta, ex monaco buddhista,  autore di numerosi libri di successo sulla mindfulness. Conduce ritiri e seminari pratici sul vivere e sul nutrirsi in maniera consapevole. Insegna a terapeuti e uomini d'affari a usare la mindfulness per la salute e il successo personale. 

"Il Magico Potere del Riordino Emotivo" (Edizioni Il Punto d'Incontro)  ti insegna a sistemare le tue emozioni proprio come se stessi riordinando il garage, eliminando mille cianfrusaglie. Liberandoti del superfluo e facendo ordine nei tuoi "ambienti mentali", puoi ritrovare la serenità attraverso un vero e proprio decluttering emozionale. 

La nuovissima scienza dell'epigenetica, mostra che la "spazzatura emotiva"ci colpisce a livello cellulare, attivando e disattivando i geni relativi al sistema immunitario e all'invecchiamento. Una cosa è certa: tutti ci trasciniamo dietro una qualche forma di spazzatura emotiva, un bagaglio, un trauma, un'avversità o un dolore del passato. Il ciarpame emotivo del passato influisce direttamente sulla nostra capacità di gestire le emozioni, sperimentare la gioia e vivere una vita appagante. Influisce anche sul nostro benessere fisico, mettendo dei freni al sistema immunitario. 
Lo scopo di questo libro è aiutarti a guarire e superare dolori, offese, traumi, eventi stressanti tossici e ciarpame emotivo del passato e del presente, il tutto senza accusare, o punire te stesso. 
"Il Magico potere del riordino emotivo" è strutturato in quattro parti. La prima parte, "Riconoscere ed eliminare la spazzatura emotiva del passato", prende in esame come diventare più consapevoli dei vari tipi di spazzature che hanno influito negativamente sulla nostra vita o bloccato la capacità di rimanere centrati ed emotivamente in equilibrio. La seconda parte, "Eliminare la spazzatura relazionale, culturale e ancestrale", affronta il disordine creato da relazioni significative, problemi familiari e questioni culturali malsane. 
La terza parte, "Prevenire altra spazzatura emotiva con il decluttering quotidiano" esamina una serie di efficaci tecniche per prevenire l'accumulo di nuovo ciarpame emotivo. Offre strumenti per la gestione dello stress quotidiano e delle transizioni. 
La quarta parte, "Trasformazione e appagamento con la pace, lo scopo e l'interezza", ti porta oltre la spazzatura emotiva, verso un luogo più soddisfacente e significativo, il tuo obiettivo di vita più profondo. E' un dono in cui il senso e l'intento della tua vita diventano un tutt'uno. 
Ma cosa s'intende con la parola "decluttering"?
La traduzione di "decluttering" è fare spazio, e dunque, anche liberarsi del superfluo. 
E' una "dichiarazione di guerra" a quelle cose che ci appesantiscono, in senso metaforico, mentale e sociale. In pratica è l'arte di imparare a liberarsi del superfluo. 

La prima abilità del riordino emotivo è vivere il momento presente. Troppo spesso la spazzatura emotiva si presenta quando la nostra mente vaga nel passato o nel futuro. La seconda abilità è la mindfulness che alimenta uno stato di accettazione in sintonia. Attraverso un atteggiamento di accettazione possiamo superare meglio le inaspettate tempeste della vita. La terza abilità di riordino è costituita dall'intenzionalità. Intenzionalità significa fare in modo che le nostre scelte e le nostre azioni quotidiane (anche quelle piccole) contino. 
La quarta abilità è la riflessione, ossia la capacità di guardare dentro di noi, i nostri pensieri e le nostre emozioni. Un esame di questo tipo spesso produce un'illuminazione,  coltiva la saggezza che ci insegna ad autogestirci perché esaminiamo i nostri pensieri e le nostre emozioni anziché lasciarli vagare. 
La quinta abilità consiste nella comprensione della sofferenza. Comprendendo più chiaramente le radici della sofferenza, possiamo estirpare le erbacce prima che diventino grossi tralci invadenti che soffocano la nostra crescita. 
La sesta abilità è la finalità dei rapporti. Attraverso la comprensione della sofferenza, aumentiamo la nostra compassione, l'empatia e l'affinità universale; il cuore si intenerisce e diveniamo più umani. 

Queste sei abilità sono come il motore della nostra auto: non si vede, ma è necessario per farci andare verso la nostra destinazione. 

Ricordate, il sentiero non è mai così arduo come sembra; solo resistergli lo rende tale. 
Molti maestri stanno camminando tra di voi ora e tu sei un maestro per molti. Diventi un messaggero angelico quando mandi amore a un estraneo. Frank Coppieters 

Non pensare che l'amore, per essere genuino, debba essere straordinario. Ciò di cui abbiamo bisogno è amare senza stancarci. Riprogrammando il cervello in questo modo, spazzerai via la rigidità e allo stesso tempo inviterai flessibilità e ricettività nella tua vita. Una vita piena significa imparare a rimanere aperti e ricettivi, per portare in dono al mondo uno scopo. Vivere con disponibilità verso gli altri migliora e dà sostegno. Cosa più importante, alimenta la co-guarigione e promuove un cammino amorevole verso la pace e l'appagamento di tutti. 
Per essere sani, completi e felici, dobbiamo AMARE. Se reprimi il tuo amore, reprimi tutto il tuo essere. L'amore è come l'acqua, lava via lo sporco rinfresca tonifica... E' parte di te, e per cogliere la profonda sintonia devi imparare a farla fluire! ...  Anna A. 











Nessun commento:

Posta un commento