domenica 7 novembre 2021

PERCORSI DI CONSAPEVOLEZZA - SPIRITUALITA' - CORPO - MENTE - SPIRITO

LA VIA DELL'AMORE di Alessandro Del Vescovo 

Come realizzare la scintilla divina che è in noi 

 

Alessandro Del Vescovo si occupa da diversi anni di studi esoterici e di pratica di discipline olistiche. È laureato all'Università La Sapienza di Roma in Geografia e "Gestione e Valorizzazione del Territorio"; è terapeuta esoterico, insegnante di Raja Yoga e meditazione, diplomato presso la Scuola Energheia. Attraverso le sue attività mette a disposizione le sue conoscenze e le sue esperienze, con lo scopo di fornire agli altri degli strumenti utili per migliorare se stessi e realizzare la propria rivoluzione interiore. Il tutto finalizzato alla creazione di un nuovo mondo basato sull’unione e sulla condivisione. 

"La Via Dell'Amore" Edizioni Alvorada  è un libro che ci insegna come osservare sé stessi in modo più profondo e analitico per poter far emergere la parte migliore di sé, ovvero la propria ricchezza interiore. 

Ogni essere umano, di qualunque tempo, cultura, o estrazione sociale, si è trovato qualche volta a riflettere sui grandi misteri della vita.  L'uomo è universalmente collegato con il TUTTO, e quindi deve assolutamente essere in armonia con tutto ciò che esiste nel mondo. 

Se l’uomo agisce solo in funzione del suo ego e non per l’organismo di cui fa parte (in questo caso il mondo, l’umanità), crea una disarmonia che inevitabilmente porterà effetti distruttivi (ingiustizie, guerre, distruzione) nell’organismo stesso di cui fa parte. Pertanto, sarebbe opportuno avere sempre a mente l’equazione: Cellula: Uomo = Uomo : Umanità. Di solito, le persone che non hanno consapevolezza di questa appartenenza a un universo più grande, vivono nell’egoismo e quindi creano malesseri interiori poiché sono in disaccordo con la propria integrità.

Tuttavia, proprio rendendoci conto che nella realtà non siamo affatto slegati da tutto il resto ma, in una dimensione universale, siamo piccole cellule di un unico grande corpo onnicomprensivo, è facile capire che anche il benessere della propria vita, così come il benessere del mondo, dipendano in grande misura (molto più grande di quanto normalmente si pensi) dalla nostra stessa responsabilità. Perché cambiando in meglio la nostra vita, innalzando il nostro livello di frequenza, possiamo contribuire a cambiare anche quella di coloro che stanno vicino a noi, innescando una reazione a catena. Se ognuno di noi diventa migliore, anche il mondo sarà un posto migliore.

"Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" dice una celeberrima frase di Gandhi, penso che racchiuda la vera essenza del cammino di risveglio, e della rivoluzione delle coscienze: la vera e unica rivoluzione che oggi può portare un cambiamento anche a livello sociale ed economico. 

La semplice autoanalisi interiore ci permette di fare un primo, importantissimo passo nella via dell'evoluzione perché, già da sola, ci consente di interrompere gli automatismi che permeano la nostra vita, e ci permette di prendere coscienza delle forme pensiero più basse nelle quali anche nostro malgrado, continuiamo a sguazzare.  In pratica per raggiungere la nostra realizzazione dobbiamo spesso lottare contro noi stessi. La luce e le tenebre sono dentro di noi, e il nostro compito è quello di "tirare fuori" la luce. 

Il nostro scopo quindi è quello di unire le nostre anime, abbracciare le nostre paure, e imparare a condividere l'amore... perché come ci insegna Dalai Lama...Senza amore non potremmo sopravvivere. Gli esseri umani sono creature sociali e prendersi cura gli uni degli altri a vicenda è la base stessa della nostra vita.

"Tutti presto o tardi, abbiamo avuto la sensazione che qualcosa ci chiamasse a percorrere una certa strada". James Hillman

"Chi segua la sua strada ha sempre una méta da raggiungere, ma chi ha smarrito la retta vita, va errando all'infinito". Seneca 












 

 

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento